Newsletter della Giunta comunale n.8 Agosto 2017

Mensile del Comune di Massa
Registrazione Tribunale di Massa
Num. R.G. 111/2017; Num. Reg. Stampa 1
Direttore Responsabile: Daniela Lori

EDITORIALE

Regolamento Urbanistico: "Sarebbe incomprensibile se non venisse approvato"
L'Amministrazione invita il Consiglio Comunale ad approvare il Regolamento "per non congelare la città"

Sarebbe davvero incomprensibile per la città se il Regolamento Urbanistico non venisse approvato dal Consiglio Comunale.
Si tratterebbe infatti di una scelta con conseguenze molto pesanti dal momento che a luglio 2018 scadranno le norme di salvaguardia e, in sintesi, sarà necessario ricominciare da zero, buttando via anni di lavoro e dovendo attendere almeno altri dieci anni prima di un altro strumento urbanistico generale. Significherebbe congelare completamente la città perché non sarebbe possibile nessun vero intervento, a cominciare dalla tanto preziosa opera di recupero del patrimonio edilizio esistente, dalle possibilità di sviluppare le imprese, e, al contempo, di tutelare il territorio. Un vera e propria stagnazione di cui la città non ha bisogno.

 Peraltro, non è vero che nel recente passato si erano determinate situazioni analoghe e che un’occasione così importante è andata persa. Prima dell’approdo del Regolamento in Consiglio Comunale è stato necessario approvare il Piano Strutturale, approvazione completa che è avvenuta nel corso di questa legislatura, dopo il voto del 2012.
 Oggi ci siamo: il Regolamento, come ogni strumento è perfettibile e può essere migliorato – condizione che non si creerebbe però senza la sua approvazione  -  contiene alcuni aspetti di fondo di grande rilievo.
 In primo luogo mette a disposizione della città un dispositivo di regole che consentono, finalmente, il pieno dispiegarsi della già ricordata attività di recupero sia nell’ambito delle volumetrie “conteggiate” nel Piano (che dopo le controdeduzioni sono diventate pari a più di 5 mila metri quadrati di superficie utile lorda), sia nell’ambito degli interventi di recupero “non conteggiati”, costituiti da ampliamenti, cambi di destinazione d’uso, etc.
Dopo la cancellazione degli Aru, poi, si sono ridotte anche le superfici di nuova edificazione, che erano già molto contenute, a testimonianza di un Regolamento che non ha certamente mire edificatorie: si tratta di circa 77 mila metri quadrati di superficie utile lorda, distribuiti su 5 anni, con una quota parte importante di edilizia pubblica stimabile in circa 12 mila mq. Dunque, circa 13 mila metri quadrati l’anno di residenziale che sono comunque previsti all’interno degli ambiti e, di conseguenza, realizzabili solo  con la volontà dei proprietari, con il probabile effetto di ridurre ulteriormente l’edificazione e il consumo di suolo realmente realizzabili. L’estrema attenzione al vincolo idraulico e al rischio idrogeologico, poi, ha reso impossibile interventi di nuova edificazione nelle aree pericolose, a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini e di un necessario maggiore rispetto ambientale della nostra piana costiera.
 Con il Regolamento urbanistico verranno definite alcune questioni cruciali dello sviluppo del territorio come l’avvio di una reale semplificazione degli interventi nelle aree produttive, attraverso un mix di dimensionamenti diversi per le aree ancora libere da edificazione e dunque in grado di attrarre investimenti importanti, e aree già edificate di cui deve essere potenziata, anche attraverso frazionamenti funzionali, la capacità di insediamento e di sviluppo produttivo. Verrà finalmente definita anche la questione delle ex colonie che cesseranno di rimanere bloccate nella loro attuale e impraticabile destinazione urbanistica per diventare il principale polo di attrazione turistica e culturale dell’intera provincia. Sempre sul versante turistico, diverranno possibili significativi ampliamenti delle strutture ricettive esistenti, sarà possibile costruirne alcune nuove e recuperare a edilizia residenziale le strutture ormai non più competitive.
 In coerenza con il Piano Strutturale, il Regolamento urbanistico definisce, parimenti, un’indispensabile zona dove collocare gli insediamenti commerciali che oggi faticano a trovare spazio nel nostro territorio, e, combinandosi con altri strumenti urbanistici già approvati, consente uno sviluppo molto equilibrato dell’intero settore, fermo da anni. Il RU offre nuove possibilità anche per gli insediamenti collinari e montani sorti in epoca recente intorno ai tradizionali nuclei storici, mediante la loro collocazione nei tessuti edilizi Pedemontani e Montani (i cosiddetti TEM) anziché lasciarli in territorio rurale  e consentendo in tal modo alcuni  interventi di  recupero (come gli ampliamenti per esigenze igienico/funzionali), che altrimenti non sarebbero stati possibili.
 Alla luce di queste, sia pur brevi, considerazioni appare palese che l’occasione del Regolamento urbanistico non può andare persa e non può, in alcun modo, divenire il terreno di una prematura battaglia elettorale
 25  agosto 2017                                                   

                                                                                                                                  L'Amministrazione comunale
 


ATTI, DELIBERE, ORDINANZE, COMUNICATI STAMPA

COMUNICATO: Al via un pacchetto d'interventi pubblici per il miglioramento qualitativo della vita in città

In queste settimane (tra la fine di luglio e l'inizio d'agosto n.d.r.) sono state assegnate le gare per una serie importante di lavori in grado di dare un contributo concreto al miglioramento della qualità della vita nella nostra città.
Tra la fine del mese e i primi giorni di settembre partiranno i lavori per la riapertura del Teatrino dei Servi, polmone rilevante per l’ulteriore potenziamento dell’offerta e della produzione culturale in città, gli interventi per le fognature bianche previsti nel piano degli investimenti, in maniera da garantire i servizi fondamentali a parti di territorio che ne erano ancora sprovvisti. Il rifacimento del tetto del mercato ortofrutticolo delle Jare con un miglioramento energetico derivante dall’installazione di un impianto fotovoltaico, condizione indispensabile per una sua riqualificazione e i lavori per realizzare la rotonda destinata a sostituire i semafori presenti all’inizio di Viale della Stazione e adiacenti piazza IV Novembre che andranno a migliorare i flussi di traffico e ad aumentare la sicurezza stradale lungo via Carducci nel tratto che porta sino al Viale Roma. Partiranno poi altre asfaltature per molte delle strade massesi, proseguendo uno sforzo già avviato da tempo e finalizzato a migliorare un quadro stradale reso assai complesso dalla vetustà di numerosi manti stradali; peraltro in questi giorni stanno procedendo le asfaltature a Poveromo dopo gli interventi a Ronchi e Marina.
Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria per un significativo numero di edifici scolastici comunali. Gli uffici comunali stanno anche predisponendo il progetto per la realizzazione del parcheggio per i mezzi pesanti da realizzarsi in aree comunali poste in Via Massa Avenza al fine di migliorare la vivibilità degli abitanti di Alteta oltre a riqualificare la zona posta a confine con la Zona Industriale. L’intervento verrà realizzato grazie all’accordo e al finanziamento dell’Autorità portuale con il Comune di Massa.
Sono in corso le progettazioni esecutive per eseguire interventi sugli impianti sportivi esistenti (stadio, campo scuola) e per le principali palestre scolastiche al fine di garantire un idoneo servizio e promozione della attività motoria. Sempre in ambito sportivo nel mese di settembre partiranno i lavori per la costruzione del Palazzetto dello Sport. Verranno svolti poi alcuni interventi nell’autunno per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
Si riportano, di seguito le cifre impegnate:
COSTRUZIONE PALAZZETTO DELLO SPORT                                                                                                    € 2.850.000
LAVORI DI RISANAMENTO E RIQUALIFICAZIONE VIABILITA' COMUNALE.                                                          € 200.000
FABBRICATI SCOLASTICI: ADEGUAMENTO NORMATIVO ANTISISMICO ED ANTINCENDIO. P.I. 2017.              € 450.000
MANUTENZIONE STRAORDINARIA MERCATO DELLE JARE P.I. 2017                                                                € 450.000
SISTEMAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE P.I. 2017                                                                                   € 200.000
MANUTENZIONE STRAORDINARIA FOGNATURE BIANCHE P.I. 2017                                                                  € 200.000
IMPIANTI SPORTIVI OPERE COMPLEMENTARI                                                                                                   € 600.000
REALIZZAZIONE ROTATORIA VIALE STAZIONE VIA CARDUCCI                                                                         € 305.000
MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLE. P.I. 2017                                                                                       € 350.000
MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI                                                                                    € 300.000
CENTOMILA ORTI TOSCANI: ORTI URBANI NEL MONTE DI PASTA                                                                    € 90.000
MANUTENZIONE STRAORDINARIA COPERTURA TEATRINO DEI SERVI-P.I. 2016                                              € 240.000

(l'articolo a firma della Giunta è stato diffuso ai media locali in data 10 agosto)

COMUNICATO: Nuova ordinanza sindacale contro lo spreco d'acqua: multe fino a 500 euro
La siccità è diventata l'emergenza ambientale di questa calda estate 2017.
Non piove da mesi e l’Amministrazione comunale è costretta ad intervenire nuovamente contro gli sprechi e gli usi non essenziali dell’acqua potabile inasprendo le misure limitative dei consumi  già introdotte con un’ordinanza sindacale il 22 giugno scorso .
L’ordinanza agostana del  Sindaco Volpi, ribadisce dunque che è vietato “su tutto il territorio comunale l'acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici fino alla revoca dell'ordinanza stessa e comunque fino a non oltre il 30 ottobre. Si ribadisce inoltre che «è proibito fare uso dell'acqua potabile per il riempimento di piscine o per l'innaffiamento di parchi, giardini e orti». Anche il Comune è obbligato a limitare al minimo l'utilizzo di acqua potabile riducendo le annaffiature all'indispensabile e utilizzando l'approvvigionamento idrico proveniente da fonti alternative e non dal civico acquedotto.L'ordinanza prevede multe salate, fino a 500 euro per chi "sgarra" (oltre ad eventuali procedimenti penali) e affida al comando di Polizia Municipale di vigilare e controllare che il provvedimento venga rispettato.

COMUNICATO: Luglio e Agosto senza l'alga ostreopsis ovata nel mare massese
Dopo Luglio anche in Agosto il mare massese è non ha registrato  presenze elevate di ostreopsis ovata. In tutti i quattro punti di campionamento, le concentrazioni di quest’alga d’origine tropicale sono risultati infatti ben al di sotto dei limiti di legge.
I controlli dell'Agenzia regionale (ARPAT) per la quantificazione delle microalghe tossiche sono iniziati il 13 giugno e proseguiranno fino a settembre. Questi campionamenti prevedono sull'acqua di mare anche la rilevazione di alcuni parametri chimico-fisici quali la (temperatura e la quantità d'ossigeno disciolto. I dati del monitoraggio  sono consultabili  sul sito Arpat 

AVVISO: Invest in Tuscany -   individuazione aree e immobili per investimenti
Fino al 31 ottobre 2017 è possibile aderire al progetto regionale  "Invest in Tuscany"  per l'individuazione di aree e immobili privati a destinazione industriale, produttiva, direzionale, commerciale, turistico ricettiva per l'attrazione di investimenti nel territorio.
Lo scopo è di rilanciare l'economia locale attraverso la rete del progetto promossa dalla Regione cui ha aderito anche il  Comune. Con le  informazioni raccolte si procederà a creare pacchetti localizzativi  di aree e infrastrutture utili a potenziali investitori che saranno inviate in  Regione per iniziative di marketing.

OGGETTO: Approvazione progetto opere complementari impianto sportivo e manutenzioni straordinarie
Con la delibera di giunta n. 271 dell'11 agosto l'Amministrazione approva il progetto definitivo per l'esecuzione di  opere complementari al costruendo palazetto dello sport e per la realizzazione di interventi di manutenzione e recupero di altri  impianti sportivi  . Con questa approvazione possono essere appaltate opere per complessivi 600mila euro di interventi che comprendono la realizzazione di pozzi nell'area esterna allo stadio, lavori di riqualificazione delle palestre delle scuole, del campo scuola e dello stadio.

OGGETTO: Un defibrillatore in memoria della dott.ssa Gabriella Gabrielli
Con la delibera di giunta n. 270 dell'11 agosto l'Amministrazione accetta ed acquisisce per l'utilizzo pubblico un defibrillatore che dopo la prematura scomparsa della dottoressa Gabriella Gabrielli, consigliera comunale e già assessore comunale, la sua famiglia ha voluto donare in sua memoria. Il defibrillatore sarà posizionato nell'androne di palazzo civico a disposizione di tutta la comunità.


ATTIVITA' PRODUTTIVE - AMBIENTE - LAVORI PUBBLICI

OGGETTO: Rinnovo elenco operatori economici per incarichi sotto i 40mila euro
Approvato con determinazione dirigenziale n. 2210/2017 è ancora in pubblicazione  l'avviso per la formazione dell'elenco degli operatori economici da cui attingere per le percedure d'affidamento di lavori di importo inferiore a 40mila euro.
Le imprese verranno inserite nell'elenco distinte per categorie e classifiche per i soggetti in possesso di qualificazione SOA e per tipologia; l'elenco sarà aggiornato e revisionato ogni 12 mesi.C'è tempo fino alle ore ore 12 del 4 settembre 2017

AVVISO: Manifestazione d'interesse per la gestione del campo da bocce
Pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per la formazione di un elenco di soggetti  interessati alla procedura negoziata per l'affidamento in gestione dell'impianto sportivo " campo bocce"  sito in viale Roma.

AVVISO: E' stato  pubblicato il bando per l'erogazione a fondo perduto di contributi per lo smaltimento dell'amianto.
Entro il termine del 30 novembre c.a. possono essere presentate le domande i  privati per interventi di bonifica da eseguire e/o eseguiti antecedente la data del bando e comunque esclusivamente nell’anno 2017 in fabbricati ed edifici cittadini adibiti ad uso civile, produttivo, commerciale/terziario ed agricolo in cui sono in opera manufatti e/o materiali contenenti amianto.
una commissione valuterà le domande e stilerà una graduatoria secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande  A parità di data di presentazione sarà considerato prioritario:la destinazione d’uso del fabbricato (prima quelli  ad uso residenziale); la localizzazione del fabbricato ( priorità ad interventi su fabbricati confinanti con punti sensibili); le condizioni di degrado, danneggiamento, vetustà dei materiali debitamente attestate dall’Asl o da tecnico qualificato.
Gli incentivi saranno erogati fino ad esaurimento della disponibilità finanziaria, pari ad euro 20.000

OGGETTO: Rassegna Vino Sano
VinoSano
, la prima rassegna dedicata alle produzioni viticole realizzate con elementi naturali e semplici che rientrano nella categoria del sostenibile, è stat promossa dalla Pro Loco Massa Antica con il patrocinio del comune di Massa.L’iniziativa si è tenuta lungo una due giorni, venerdì 4 e sabato 5 agosto, presso l'ostello di Palazzo Nizza in piazza Mercurio con un percorso di degustazione a offerta libera con bicchiere serigrafato e la presenza di una decina di aziende produttrici provenienti da Toscana, Liguria e Piemonte.
L’intento è di presentare al pubblico di appassionati  alcune fra le realtà più brillanti e poco conosciute del panorama vitivinicolo locale e delle località limitrofe.
In conferenza stampa, a palazzo civico, hanno presentato la manifestazione l’assessore alle attività produttive Gabriele Carioli  - che si è augurato che l’iniziativa possa essere la prima di un progetto da sviluppare nel tempo per promuovere le piccole aziende e le tipicità del territorio  - assieme a Pierpaolo Lorieri della Pro Loco Massa Antica

 


 CULTURA - ISTRUZIONE - TURISMO - SPORT

COMUNICATO: Rinasce il sito per il Turismo Provinciale
Nuovo volto per TURISMO MASSA CARRARA, il sito per la promozione del turismo nella provincia, rinnovato per rilanciare l’immagine dell'area di  costa e della Lunigiana sulle ceneri del portale lanciato dall'ormai ex agenzia di promozione.
La realizzazione di un portale unico di promozione del territorio apuano è stata possibile grazie alla collaborazione dei comuni di Massa, Carrara e Montignoso che, dopo la trasformazione della Province, hanno voluto recuperare e ristrutturare uno strumento web che negli anni era diventato un punto di riferimento importante per i turisti e la cittadinanza.
Le tre amministrazioni comunali hanno voluto valorizzare il  territorio dell’area di costa investendo risorse proprie per la riattivazione, l’aggiornamento ed il restyling del portale del turismo che continua ad essere una vetrina dell’intero territorio provinciale rendendo visibili e promuovendo le eccellenze presenti in tutti i comuni della provincia.

COMUNICATO: Notte Bianca pirata a Marina di Massa
Sabato 26 agosto la Notte Bianca a Marina di Massa  è ispirata al tema dei pirati.
Organizzata dal CCN A spasso per la costa col sostegno e il patrocinio dell’Amministrazione comunale,  la manifestazione è stata presentata a palazzo civico nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Sindaco Alessandro Volpi, dell’assessore alla cultura Mauro Fiori, del presidente e della vice presidente del CNN marinello, rispettivamente Giacomo Nunzianti e Maria Carla Dati, insieme a Sergio Pucciarelli dell’associazione Due.Zero che ha collaborato al programma della serata.
( nella sezione "Interventi " di questa newsletter pubblichiamo la nota di commento dell'Amministrazione sul programma degli eventi estivi)

COMUNICATO: Viva! ricorda Cristina Biagi
Cristina Biagi, la concittadina vittima di femminicidio, uccisa dall’ex compagno a Marina di Massa il 28 luglio 2013, festeggiava il  compleanno il giorno 25 agosto. In sua memoria, il fratello Alessio ed alcuni amici e parenti che hanno fondato l’associazione culturale Viva!,  ogni anno, il 25 agosto organizzano un evento pubblico, artistico e culturale, che vuole essere innanzi tutto un inno alla vita, una festa per il compleanno di Cristina all'insegna della speranza e della gioia di vivere.
In conferenza stampa l’assessora con delega alle parti opportunità Elena Mosti insieme al fratello di Cristina Alessio e alla zia Rosalia,  con la partecipazione dello scultore Roberto Giansanti ( scelto per realizzare un'opera in bronzo bianco alla memoria di Cristina da installre in un angolo di piazza Aranci) hanno presentato l’evento organizzato per quest’anno davanti al Duomo in via Dante,

COMUNICATO: ANTICIPAZIONI sul calendario della stagione di prosa 2017/2018 del Guglielmi
Il Sindaco Alessandro Volpi affiancato dall'assessore alla cultura Mauro Fiori e da Patrizia Coletta direttrice Fondazione Toscana Spettacolo hanno presentato nel luglio scorso il calendario messo a punto per la stagione 2017/2018 del teatro cittadino. Glii Amministratori hanno anticipato  appuntamenti di grande prestigio per l'autunno- inverno prossimo che porteranno sul palco del Gugllielmi il meglio dell'offerta artistico-culturale contemporanea.

COMUNICATO: A Massa e Montignoso torna la Biennale dell'arte contempoanea
Sabato 5 agosto ha dedutatto la seconda edizione della Biennale d’Arte contemporanea di Massa e Montignoso che andrà avanti, in un susseguirsi di eventi artistici, fino alla metà di settembre.
Organizzata dall’Accademia della Torre sotto la direzione artistica di Giammarco Puntelli, la Biennale è finalizzata a promuovere i talenti dell’arte contemporanea con una formula che porta negli spazi espositivi messi a disposizione dai comuni di Massa, Montignoso e dall'Istituto Valorizzazione dei Castelli, una serie di mostre personali di artisti contemporanei, presenta le nuove tendenze in una collettiva e unisce alle esposizioni un corollario di eventi collaterali che ruotano intorno all’arte .

COMUNICATO: Si è chiusa la seconda edizione della rassegna Tutt'insieme a teatro estate
Con l'esibizione il 4 agosto  in via Dante della Gunteria Street Show,  della Princi a Villa Cuturi l'11 di agosto e dello spettacolo di  ViviTeatro Il regalo più bello del mondo il 18 agosto in Galleria Leonardo da Vinci,  si è chiusa la seconda edizione  della rassegna di spettacoli gratuiti per famiglie Tutt’insieme a teatro estate proposta dall'Amministrazione in collaborazione con Fondazione Toscana onlus. La rassegna che si è avviata nel mese di luglio contava quest'anno ben cinque spettacoli gratuiti per famiglie che si sono tenuti all'aperto in vari luoghi del territorio comunale 

COMUNICATO : Lo Sbarazzo e la Luminaria salutano l'estate organizzata dal CCN Massa da Vivere
Luminaria per San Lorenzo giovedì 10 agosto e Lo Sbarazzo sabato 12 agosto  sono gli ultimi due eventi  del programma organizzato dal CCN Massa da Vivere col patrocinio del comune per l’estate massese 2017.
A presentarli,  in conferenza stampa, oltre all'assessore alle Attività Produttive Gabriele Carioli, anche Andrea Barlucchi e Patrizia Fazzi - rispettivamente presidente e vice presidente del CCn Massa da Vivere e Giacomo Massari organizzatore del Silent Disco organizzato  in piazza Mercurio in occasione della festa organizzata dai commercianti per San Lorenzo

COMUNICATO: San Carlo mon Amour
Da giovedì 3  fino a sabato 12 agosto  si è tenuta la prima edizione della manifestazione "San Carlo mon amour" .L’iniziativa, presentata in conferenza stampa a palazzo civico alla presenza del Sindaco Alessandro Volpi e dell’assessora alla promozione del territorio Elena Mosti , è realizzata dai residenti del Comitato San Carlo presieduto da Nicola Concetti in collaborazione con Galeano Fruzzetti con l’ obiettivo prioritario di riqualificare e valorizzare il borgo in attesa della sua definitiva rinascita come stazione termale.


 INTERVENTI, CONVEGNI, RELAZIONI

Il Sindaco Alessandro Volpi interviene per chiarire e precisare il punto di vista dell'Amministrazione dopo la pubblicazione sulla stampa locale di alcune controdeduzioni dei tecnici che hanno respinto le osservazioni sulle previsioni del R.U. relative all'area in cui insiste il giardino della villa abitata dal poeta Giovanni Pascoli al tempo del suo soggiorno massese,  . Di seguitro alcuni stralci delle sue dichiarazioni  ai giornali del 2 agosto scorso:
"E'  intenzione dell’Amministrazione prendere in considereazione le richieste che arrivano dalla città, per tutelare l’uliveto e l’area verde, ma questo deve essere fatto in un’ottica che punti a renderlo pubblico e fruibile.Siamo favorevoli a un esame approfondito della situazione e a individuare le forme più consone per la tutela dell’uliveto del Pascoli in futuro. Al tempo stesso, però, per esserci una tutela pubblica bisogna che quell’uliveto acquisisca la natura di parco pubblico".
"Il giardino del Pascoli oggi ha sì un valore simbolico significativo ma è privato – precisa  il Sindaco Volpi –. Se vogliamo riconoscerne il valore fino in fondo, il percorso è quello di renderlo pubblico. La soluzione che auspico è  quella di tutelare il bene e al tempo stesso dargli una dimensione pubblica. Allora sarà veramente un patrimonio della città"

Nel caso specifico, l’Aru interessata da osservazioni e controdeduzioni prevede la cessione di 4763 metri quadrati per verde e parcheggi a fronte della concessione a privati della possibilità di realizzare 1400 mq di residenziale e 400 di commerciale, con 20 unità immobiliari per 4 piani di altezza.
I tecnici hanno risposto  che la richiesta di stralcio non è condivisibile in quanto una parte del giardino dove soggiornò Giovanni Pascoli viene mantenuta e resa pubblica mentre sul lato di  via Croce è previsto un  parcheggio pubblico che risulta necessario a ridurre il deficit della zona e a riqualificare il fronte strada.
Sull'area c’è anche un’altra osservazione di chi vorrebbe investire e che sostiene che con le previsioni del Comune l’intervento non sia economicamente vantaggioso. La richiesta presentata era di portare a oltre 3mila mq la quota di residenziale, con palazzi fuori terra di 5 piani (attici al 60% della superficie coperta).
A questa proposta, che prevedeva di aumentare notevolmente l’impatto edificatorio, NON E' stata accolta da i progettisti del R.U.



"Il successo degli eventi estivi conferma la bontà delle scelte dell'Amministrazione nella loro programmazione"
Il grande successo della Notte Bianca a Marina, con la presenza nelle strade di moltissimi turisti e cittadini, conferma ancora una volta le scelte dell’Amministrazione nella programmazione degli eventi estivi e l’efficacia dei piani di sicurezza predisposti ad ogni livello.
Le notti bianche di Massa e di Marina, volute, finanziate e coordinate dall’Amministrazione, con il supporto organizzativo dei CCN per il coinvolgimento delle realtà commerciali e turistiche del territorio, rappresentano infatti la cornice che racchiude il cuore degli eventi estivi.
A Massa, il sabato dell’ultima settimana di giugno, cittadini e turisti hanno ordinatamente invaso le strade e le piazze del centro: una notte dedicata all’Arte contemporanea, con mostre di artisti  nei diversi palazzi della città, una colonna sonora di qualità nelle strade del centro e l’evento clou del video mapping su Palazzo Ducale.
A Marina, la scelta dell’Amministrazione, in continuità con gli anni precedenti, è stata anzitutto quella di “allungare” la stagione turistica, costruendo due appuntamenti notturni di qualità:  una prima notte con lo spettacolo pirotecnico nel sabato successivo a ferragosto e quindi la notte bianca dei pirati nel sabato dell’ultima settimana di agosto.
Se le notti bianche richiamano migliaia di persone, abbiamo provato a dar loro un senso. Ed i temi scelti hanno costituito sicuramente un elemento di ulteriore motivazione alla partecipazione, favorendo un coinvolgimento attivo anche dei moltissimi turisti che hanno scelto quest’anno la nostra costa.
I dati ci mostrano infatti un’estate particolarmente significativa sul piano delle presenze, a dimostrazione di un buon lavoro da parte di tutti  e della cura e attenzione con cui l’Amministrazione ha operato sul territorio.
E’ bene ricordare che le notti bianche rappresentano eventi simbolici e di ampia condivisione, ma si inseriscono in un progetto culturale e di valorizzazione del territorio che  attraversa ogni periodo dell’anno: dalle mostre in Palazzo Ducale alla nuova stagione del Guglielmi, dagli eventi per la festa del Patrono alle manifestazioni del Natale, dalle iniziative nella Villa Rinchiostra  a quelle di Villa Cuturi, dai concerti di musica classica agli altri innumerevoli appuntamenti musicali.
Abbiamo cercato, in questi anni, di costruire con continuità un sistema coerente, espressione di questa città, di quello che è e di quello che deve diventare. In questo quadro l’Amministrazione, come nelle notti bianche, svolge anzitutto un ruolo propulsore e coordinatore, lasciando ampio spazio a proposte, interventi, azioni di gruppi, associazioni e singoli, mirando a far esprimere ed  unificare le molteplici culture e sensibilità del territorio.

( l'intervento è firmato dall'Amministrazione e diffiso a mezzo stampa il 29 agosto)