Newsletter della Giunta comunale n.11 Novembre 2016

EDITORIALE

Quasi 2500 famiglie coinvolte e oltre 350mila euro di agevolazioni Tari per i residenti massesi.
L'amministrazione comunale fa il punto sull'andamento delle agevolazioni fiscali nel settore della tassa rifiuti.
Dal suo insediamento, il Consiglio comunale nelle tre manovre di bilancio ha inserito alcune disposizioni finalizzate ad agevolare le famiglie in difficoltà economica e quelle numerose, ad incentivare comportamenti virtuosi per migliorare la qualità della raccolta differenziata ed il decoro urbano e a favorire gli insediamenti nelle frazioni montane.
Le agevolazioni per problemi economici fanno la parte del leone per quanto riguarda gli importi stanziati: tra esenzioni (oltre 1000) e riduzioni a famiglie numerose con isee svantaggiati (circa 100), complessivamente questo settore pesa infatti per 270mila euro.
Nell'ottica di favorire le utenze situate nelle frazioni montane, sono state confermate le agevolazioni anche per oltre 80 famiglie che risiedono in zone distanti dai cassonetti.
Per quanto riguarda l'incentivo ai comportamenti virtuosi, sono un migliaio i concittadini che hanno  fatto una scelta "green": oltre 900 quellio che hanno aderito, nel tempo, alla campagna "Io composto", si sono iscritti al registro dei compostatori e hanno ottenuto uno sgravio pari al 10% della parte variabile della tariffa.
Inizia a dare risultati anche il progetto "Più pesi meno paghi" (introdotto a metà 2015) con una cinquantina di iscritti in sei mesi. Si tratta, ricordiamolo, di un'agevolazione prevista per favorire il conferimento in ricicleria di ingombranti e rae (elettrodomestici etc).
Grazie al contrasto all'evasione, sul tema dei rifiuti l'Amministrazione è riuscita a centrare il duplice obiettivo di ridurre il carico fiscale delle singole utenze (meno10% nel 2016 sul 2015 e ad estendere il servizio sperimentale di porta a porta).
"Sono risultati importanti -  afferma l'assessore al bilancio Giovanni Rutili frutto di politiche sociali e ambientali attente e innovative. Queste opzioni consentono di inquinare meno e di risparmiare sulla tariffa: non ci sono più alibi per chi lascia ingombranti intorno ai cassonetti. Da inizio 2016 l'Amministrazione ha dato un giro di vite nella lotta  ai furbetti e  stanno arrivando le multe grazie alle telecamere nascoste (cinque solo la scorsa settimana). Ricordiamo che Asmiu effettua il servizio raccolta ingombranti e verde a domicilio gratuitamente. Ricordiamo che la Ricicleria è aperta dal lunedì al sabato dalle 7.15 alle 12.45 e il pomeriggio del sabato dalle 14 alle 17.15.

L'Amministrazione comunale


ATTI, DELIBERE, ORDINANZE, COMUNICATI STAMPA

COMUNICATO: Bando per la concessione e valorizzazione dell'immobile ex mercato coperto di via Bastione
L'Amministrazione presenta in una  conferenza stampa  il bando di gara pubblicato in Gazzetta ufficiale lunedì 21 novembre 2016  per affidare in  concessione e valorizzare il complesso immobiliare comunale posto presso l’ex mercato ortofrutticolo di via Bastione. Con la gara che è pubblicata anche in Gazzetta europea, si cerca in pratica un' offerta tecnica ma anche  economicamente vantaggiosa che valga a gestire e riqualificare un’area di oltre duemila metri quadri a destinazione commerciale in cambio di un canone annuo minimo da pagare al comune per lo sfruttamento a fini commerciali e per trent’anni dell’intero complesso immobiliare. Il bando è finalizzato all’attuazione di interventi diretti al miglioramento strutturale del bene per un valore calcolato per tutta l'operazione di oltre 6milioni e 350mila euro.

COMUNICATO: Regione Toscana premia la progettualità comunale
Buone notizie in arrivo da Firenze. Il Sindaco Alessandro Volpi, affiancato dall’assessore al sociale Alessandro Balloni annuncia, in conferenza stampa, il finanziamento attraverso Regione Toscana, di alcune misure e di progetti messi a punto dal comune, seguendo le procedure previste dal Fondo sociale europeo per le aree di crisi del territorio regionale, per il sostegno all’occupazione o contro la disoccupazione di lungo periodo . I progetti lavoro, denominati con gli acronimi Rugiada e Spaesati Due, valgono rispettivamente 376mila il primo, con durata annuale e quota di cofinanziamento comunale di 214mila, mentre il secondo, che avrà una durata di 10 mesi, vale 121mila euro complessivi di cui 61mila sono in quota al comune di Massa.
Importanti conferme dal capoluogo toscano arrivano anche a sostegno delle progettazioni di edilizia sociale residenziale attese da anni a Massa quali il recupero, in base al PIUSS, di 35 alloggi in area ex Mattatoio e il maxi progetto per  la ricostruzione del palazzo di via Pisacane ai Poggi che verrà edificato ex novo in un’area libera prima di abbattere il vecchio e fatiscente edificio.

NOTA STAMPA: Prosegue con successo la stagione di prosa 2016/2017 del teatro Guglielmi
In scena al Guglielmi venerdì 11 novembre la danza di Kataklò Athletic Dance Theatre e sabato 26 e domenica 27 novembre l'atteso Lacci di Domenico Starnone con Silvio Orlando protagonista e la regia di Armando Pugliese. Maggiori informazioni alla pagina del Teatro Guglielmi .

COMUNICATO: Presentato il calendario delle iniziative per le festività natalizie in città
Si chiama Un Natale da vivere la kermesse di eventi natalizi organizzata dal Centro Commerciale Naturale Massa da Vivere con il patrocinio del Comune al via da  domenica 27 novembre proseguirà dino all'Epifania il 6 gennaio prossimo
In calendario una serie di mostre, giochi, spettacoli, sapori, tante luci di contorno e intrattenimento pensato per i più piccini, il tutto confezionato in un programma articolato e ricco presentato nel corso di una conferenza stampa a palazzo civico alla presenza del Sindaco Alessandro Volpi, del capo segreteria Mauro Fiori dell’assessore Gabriele Carioli, del presidente CCN Andrea Barlucchi affiancato dalla vice presidente Patrizia Fazzi.

COMUNICATO:  Programmate una serie di iniziative contro la violenza di genere e il femminicidio
Massa, Carrara e Montignoso si trovano unite contro la violenza di genere e, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, organizzazzano una serie di iniziative sul territorio apuano a partire da giovedì 24 fino a domenica al 27 novembre. Al Guglielmi, venerdì 25 speciale appuntamento con lo spettacolo teatrale ad ingresso gratuito "Più di ieri meno di domani" di Samantha Oldani.
Il Sindaco Alessandro Volpi e le assossore Elena Mosti di Massa Giovanna Bernardini di Carrara hanno presentato le iniziative nel corso di una conferenza stampa tenuta a Palazzo Civico . Nell'occasione il Sindaco Volpi e l’assessora Mosti hanno ufficializzato l’apertura a Massa di un rifugio per le donne vittime di violenza e  consegnato  le chiavi di questa casa che si trova in un luogo segreto e protetto all’associazione Arpa che già gestisce a Massa il centro Antiviolenza Duna (Donne unite nell’antiviolenza)

COMUNICATO: A Palazzo Ducale una mostra antologica dedicata a Mario Ginocchi
Mario Ginocchi
era un uomo curioso che non si fermava alle apparenze, un artista contemporaneo che sapeva vedere e immaginare oltre i confini. All' artista massese, scomparso tre anni fa, l'Amministrazione ha deciso di dedicare una mostra antologica curata da Massimo Bertozzi e dalla di lui vedova Anna Maria Raffo Ginocchi.
Presso le sale di Palazzo Ducale fino al 4 dicembre prossimo sono   esposte un’ottantina di opere private del maestro, pittore, scultore e artista a tutto tondo, che riusciva a trasmettere una realtà interiore, profonda e introspettiva in tutti i lavori che realizzava.
La mostra è visitabile fino al 4 dicembre,dal martedì alla domenica, dalle ore 16 alle ore 19.

COMUNICATO: A palazzo civico la nuova sede Anmil
A piano terra di palazzo civico, in un locale facilmente raggiungibile e privo di barriere architettoniche, trova casa la sezione locale dell’Anmil, l’associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro che lascia la vecchia e poco funzionale sede presso il liceo classico .
Ai primi di novembre, con una piccola e informale cerimonia, alla presenza del consigliere comunale Daniele Carmassi, del presidente territoriale dell’associazione Paolo Bruschi, del Vice Presidente Alcide Menchini e dei consiglieri Vitale Fusani e Amilcare Gemignani, l’assessore Giovanni Rutili ha consegnato formalmente le chiavi di questo ufficio ai rappresentanti dell’associazione che lo condivideranno, secondo un calendario prestabilito, con gli amici dell’Anmic e dell’Erp .


PARTECIPAZIONE  - SOLIDARIETA' - SOCIALE - ISTRUZIONE

OGGETTO : Pubblicato il bando per il servizio civile regionale
La Regione Toscana ha indetto un bando per la selezione di 2.129 giovani da impiegare nei progetti di servizio civile di vari enti, approvati e finanziati: tra questi rientrano anche due progetti del Comune di Massa, "Occhi verdi" (5 posti) e "Esserci per tutti" (4 posti). Il bando è finanziato con fondi del Fondo sociale europeo, che rientra all'interno delle opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione per l'autonomia dei giovani.

COMUNICATO: Torna al Guglielmi il progetto Open Opera
Torna per il terzo anno consecutivo al Guglielmi il progetto «Open Opera» per la promozione e la diffusione della cultura lirica agli studenti delle scuole attarverso la rappresentazione di un’opera in un format adatto agli studenti così che il linguaggio lirico diventi una sorta di passaggio di testimone tra generazioni e veicolo per avvicinare i bambini all’amore verso il teatro .Quest’anno si rappresenta Turandot di Giacomo Puccini.
L’iniziativa è stata illustrata in conferenza stampa dal capo segreteria Mauro Fiori e dal maestro direttore d'orchestra Giacomo Loprieno alla presenza di alcune dirigenti e rappresentanti degli istituti comprensivi che hanno aderito all’niziativa tra cui  Marilena Conti dirigente dell’Ic Don Milani e Marta Monti dell’Isa Sarzana, istituti capofila dell’evento.

AVVISO: Contributo per la prevenzione dell'esecutività degli sfratti
Il Comune, in conformità alle Deliberazioni di Giunta Regionale Toscana n° 1089 del 16 dicembre 2013 e n. 225 del 250 aprile 2013, indice un pubblico avviso finalizzato all’erogazione di contributi per la prevenzione dell’esecutività degli sfratti per morosità nei confronti dei conduttori in temporanea difficoltà economica, determinata dalla perdita o dalla diminuzione della loro capacità reddituale in conseguenza della crisi economica. I contributi sono concessi, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, in presenza di un procedimento d'intimazione di sfratto per morosità per il quale non sia ancora intervenuto il provvedimento di convalida ovvero quello per cui è intervenuta la convalida ma non c'è stata ancora esecuzione.Il contributo, per la sua natura di intervento straordinario, non può essere concesso per più di due volte allo stesso nucleo familiare.
La domanda, su modulo predisposto e con tutti gli allegati previsti dal bando, deve pervenire entro le ore 12.00 del 16/12/2016

OGGETTO: Adesione alla campagna di sensibilizzazione contro le neoplasie pancreatiche
Le piazze Mercurio ed ex Mercato coperto, giovedì 17 novembre  si sono illuminate del color viola in occasione della la giornata nazionale contro il tumore al pancreas. L’iniziativa di sensibilizzazione promossa per la prima volta in provincia dalla cittadina massese Chiara Sartini in memoria della madre Anna, ha trovato l’ immediato sostegno della Giunta che ha sposato l'iniziativa attraverso l’assessorato di Elena Mosti.

OGGETTO: Patrocinata iniziativa di solidarietà della Caritas a favore di Amatrice
Con la delibera di Giunta n.299/2016 l'Amministrazione concede il patrocinio alla Caritas San Sebastiano per l'organizzzaione di un'asta benefica a favore delle popolazioni della zona di Amatrice
 


ISTITUZIONALE

OGGETTO: Referendum costituzionale
Domenica 4 dicembre 2016, dalle ore 7 alle ore 23, si svolgono le operazioni di voto per il referendum costituzionale. Lo scrutinio ha inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.
Tutte le informazioni al  REFERENDUM 4 DICEMBRE 2016

COMUNICATO : Festa della Toscana 2016
Il Consiglio comunale, in seduta straordinaria e solenne in sala consiliare, celebra l'evento mercoledì 30 novembre. L’edizione 2016 è dedicata alla modernizzazione che il Granduca Pietro Leopoldo innestò nella storia della regione circa 250 anni fa. Il Sindaco di Massa Alessandro Volpi tiene la relazione annuale dal titolo “ Semi toscani di riforme leopoldine: modernizzazione e riforme dall’età del granduca Pietro Leopoldo".

OGGETTO: Modificati alcuni articoli del Regolamento Taxi e noleggio con conducente
Con l'atto di Consiglio comunale n.54/2016 sono stati modificati gli articoli nn.10 e 38 del Regolamento in oggetto 


ATTIVITA' PRODUTTIVE - FINANZE - LAVORI PUBBLICI  - AMBIENTE

OGGETTO: Aperto un bando per la miglioria del mercato settimanale del martedì
E' stato pubblicato un avviso  per consentire agli operatori economici già titolari di posteggio per il settore non alimentare di presentare domanda per cambiare il posto loro assegnato all'interno del mercato settimanale del il martedì Gli uffici delle Attività produttive hanno infatti  effettuato una ricognizione dei posteggi dalla quale sono risultate alcune vacanze per decadenza e/o rinuncia dei titolari

COMUNICATO: A Massa la banda ultralarga
Grazie ad un investimento TIM di circa 1,5 milioni di euro Massa è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione già operative e al servizio di cittadini e imprese.
Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione delle reti ultraveloci in città per la telefonia mobile e fissa sono stati illustrati in una conferenza stampa tenuta a palazzo civico alla presenza del vicesindaco Uilian Berti e di Alessandro Bettini, responsabile access operations Toscana ovest di TIM.

COMUNICATO: Lotta al punteruoo rosso delle palme
Contro il temibile e famelico punteruolo rosso, il parassita che attacca e uccide divorando le piante di palma, in particolare la specie phoenix canariensis (la più diffusa a Massa), l’Amministrazione ha deciso di intraprendere una lotta dura, totale, anche in difesa di un patrimonio che conta oltre 200 piante sul territorio comunale.
Seguendo il parere richiesto e ottenuto dal professor Fabrizio Cinelli,  si è deciso - con un investimento di oltre 30mila euro - per il taglio e la ripiantumazione di una quarantina di piante di palma  in zona stazione, piazza Garibaldi e viale Lungomare che sono ormai compromesse che rischiano di infettare quelle ancora sane.

COMUNICATO:  Affidata ai viticoltori del Candia la manutenzione delle colline
A palazzo civico lunedì 31 ottobre, davanti al sindaco Alessandro Volpi, al vicesindaco Uilian Berti e all’assessore alle attività produttive Gabriele Carioli, è stata firmata la convenzione tra il Consorzio bonifica Toscana nord e il Consorzio produttori del  Candia che affida la manutenzione dei corsi d’acqua delle colline in cui si produce il celebre vino agli agricoltori che sullo stesso versante hanno impiantato aziende vitivinicole.
La manutenzione ordinaria dei torrenti sarà ancora organizzata e diretta dal Consorzio di bonifica che resta responsabile della rete idrografica ma lo svolgimento delle opere, in cambio di un adeguato compenso annuale, sarà compito degli imprenditori agricoli della zona appartenenti al Consorzio del Candia.
L’accordo è stato firmato a palazzo civico per  il ruolo di mediazione svolto dall’Amministrazione comunale che ha sempre posto particolare attenzione ad un’area delicata e fragile come quella del Candia.


 INTERVENTI, CONVEGNI, RELAZIONI

Ad un anno dall'approvazione, presentato il primo bilancio sull'applicazione del Regolamento di Polizia Urbana
Comincia a dare i suoi frutti il regolamento di polizia urbana varato dal consiglio comunale nel corso del 2014. Il comando di polizia municipale ha concluso l'analisi degli interventi realizzati nel corso del 2015per favorire il rispetto del regolamento, che, ricordiamolo, punta a migliorare il decoro urbano disincentivando con sanzioni comportamenti omissivi o poco consoni alla buona convivenza civile.
Nel corso dell'audizione in commissione bilancio, è emerso che sono state effettuate complessivamente 331 sanzioni per oltre 80.000 euro.
Il procedimento in questi casi è diverso rispetto alle infrazioni al codice della strada: il comando accerta la violazione e invia il verbale al cittadino che ha tempo per presentare memorie. Il comando verificate le memorie (o l'assenza delle stesse) decide se annullare il provvedimento o dargli corso in modo definitivo.
L'infrazione in cui sono incorsi maggiormente i cittadini massesi è quella di omessa custodia cani con 231 effrazioni nel corso dell'anno. E' il caso classico del cane non legato che dopo essere scappato, viene segnalato, ritrovato e portato al canile municipale e, dopo il riconoscimento attraverso l'apposito chip, riconsegnato al proprietario. La multa in questo caso è stata fissata a 150 euro, dopo ampio dibattito consiliare, per complessivi 34.560 accertati dall'amministrazione comunale nel 2015.
Al secondo posto ci sono le sanzioni elevate in materia di antiprostituzione. Sono 87 i casi segnalati a carico tanto degli automobilisti quanto delle persone che con atteggiamenti equivoci hanno recato pregiudizio alla regolare ciroclazione stradale. Sono 500 gli euro da pagare in questo caso e il gettito dell'infrazione all'art. 56/2° per il 2015 è di 43500 euro.
Seguono, con numeri più esigui, i casi di infrazione del divieto di campeggio (10 segnalazioni, 400 euro cadauna), di accensione di fuochi molesti (2 per 200 euro) e malgoverno animali (1 per 500).
La sanzione per divieto di campeggio è applicata a chi sosta e pernotta in luoghi, come per esempio parchi o parcheggi pubblici, non autorizzati.
Di seguito un quadro di sintesi:
Art. 37/2° - omessa custodia cani n. 231 (euro 150 cadauna) 231 x 150 = 34.560
Art. 56/2°- antiprostituzione n. 87 (euro 500 cadauna)87 x 500 = 43.500
Art. 53/1° - divieto di campeggio n. 10 (euro 400 cadauna) 10 x 400 = 4.000
Art. 23/1° e 3° - accensione fuochi molesti n. 2 (euro 200 cadauna) 2 x 200 = 400
Art. 57/1°, 2° e 3° - Malgoverno di animali n. 1 (euro 500) 1 x 500 = 500.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'Amministrazione attraverso la stampa locale respinge in toto le accuse sollevate dal collegio dei geometri di essere responsabile della crisi dell’economia legata all'edilizia e di essere indicata come responsabile dell’abusivismo edilizio
Il sindaco Alessandro Volpi infatti invia una nota ai giornali locali  in cui ribadisce: "L’abusivismo è un fenomeno trentennale che non può certo essere imputato a noi. Noi, invece, dopo 30 anni, porteremo in consiglio comunale, per l’approvazione definitiva, il nuovo Regolamento urbanistico. Lo faremo tra un paio di mesi e sarà un passaggio storico: daremo alla città uno strumento normativo fondamentale per lo sviluppo edilizio e per dare risposte ai cittadini. Comprese quelle sulla ristrutturazione dei sottotetti».
Il sindaco affida a Venicio Ticciati, dirigente comunale alla Pianificazione territoriale, il compito di chiarire dal punto di vista tecnico-normativo, la questione legata alle mansarde e ai sottotetti. Di seguito la spiegazione del Dirigente:
 - La Regione ha emanato nel 2010 una apposita leggina, la n. 5, "Norme sul recupero abitativo dei sottotetti". Per poter essere applicata tale normativa deve essere recepita nei Regolamenti e negli strumenti dei singoli Comuni. In tali norme si stabiliscono nuove modalità operative per il recupero dei locali sottotetto senza la creazione di nuove unità abitative ma solo in ampliamento a quelle già esistenti e sottostanti. E nel Regolamento Urbanistico di Massa adottato a luglio 2015 ci sono punti della disciplina che fanno riferimento alla legge 5/2010 e quindi si va verso il recepimento di tali disposizioni. Tuttavia c'è un altro passaggio, avverte Ticciati - Per la piena applicabilità della legge regionale occorre che anche il Regolamento edilizio recepisca la disciplina, in sintonia con quanto previsto nel Ru e previa consultazione obbligatoria con l’Asl che può imporre limiti dimensionali, specie sulle altezze minime. Occorre cioè che Regolamento edilizio e Regolamento urbanistico "si parlino". Ed è quindi, necessaria la approvazione definitiva del nuovo strumento pianificatorio generale (cioè del Regolamento urbanistico) prima di procedere all'adeguamento del Regolamento edilizio, che avrà peraltro anche altri consistenti interventi di aggiornamento.
Solo dopo l'apporovazione dello strumento  - conclude Ticciati - saremo in condizione di effettuare il pieno coordinamento tra i due strumenti comunali applicando anche le norme sul recupero dei sottotetti in piena sintonia con le norme regionali e tenendo conto delle esigenze del territorio comunale .-
Il Regolamento urbanistico sta ormai concludendo il suo percorso formativo, le osservazioni pervenute sono state tutte classificate e catalogate e fra poco saranno esaminate nelle commissioni consiliari in vista dell’approvazione definitiva, prevista a gennaio. Bisogna  pazientare ancora qualche mese.