Newsletter della Giunta comunale n.1 Gennaio 2017

EDITORIALE

Restyling delle periferie urbane: pubblicata in Gazzetta la graduatoria relativa al bando del giugno 2016. Massa è 55esima
Era stato l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi, in occasione dell'assemblea annuale di Anci, lo scorso ottobre 2016, ad annunciare che "Tutti i progetti per la riqualificazione delle periferie saranno finanziati" ma è con la pubblicazione del Dpcm 1206-2016 sulla Gazzetta del 10 gennaio 2017, che si avvia concretamente la fase esecutiva di quel bando del giugno 2016 sul recupero delle periferie urbane.
Il comune di Massa aveva aderito  con il progetto denominato "Up.Oggi" di circa  23 milioni di euro -  di cui 14milioni  richiesti tramite bando  - che puntava alla messa in sicurezza, al miglioramento della viabilità e alla riduzione dell'impatto ecologico di un'ampia area del territorio che va da Poggi a Cervara.
Il progetto si è classificato al 55° assoluto (23° per punteggio) su 120 soggetti partecipanti. Davanti a città come La Spezia e Carrara e in linea con Lucca. Il Dpcm garantisce, nella prima fase, il finanziamento dei primi 24 progetti che dovranno stipulare apposita convenzione con il ministero entro il 28 febbraio per dare il via ai lavori. Gli altri progetti, tra cui quello di Massa, saranno finanziati con successivi provvedimenti perché trovano copertura con i fondi Cipe.
Al di là dei tecnicismi, alla domanda su quando arriveranno effettivamente i fondi per la nostra città non c'è ancora una risposta ufficiale ma, presumibilmente, e Anci sta lavorando in questa direzione, subito dopo la scadenza del 28 febbraio sarà il turno dei comuni, tra cui il nostro, rientrati nella seconda fascia di merito.
Una volta stipulata la convenzione saranno necessari 21 mesi per ultimare gli interventi.
Nel dettaglio si tratta di un progetto  che cambierà volto alla città con una quota importante (circa 8 milioni) a carico di soggetti partner tra cui Gruppo Astrofili Massesi, Erp e Esselunga.
Nella zona della Stazione è prevista la sistemazione della piazza, della viabilità con l'eliminazione delle intersezioni semaforiche e l'aumento della sicurezza con implementazione del servizio di videosorveglianza.
Nel quartiere dei Poggi una grande trasformazione coinvolgerà sia gli edifici pubblici (parco della Rinchiostra in primis ma anche due scuole e un asilo) che quelli privati quali il palazzo Erp e il rifacimento del supermercato Esselunga.
Saranno eliminati gli ultimi due semafori lungo il viale Roma e saranno sistemate le piste ciclabili.
Un'attenzione importante all'ecologia è testimoniata, oltre che dagli interventi su mobilità ed illuminazione, dalla creazione di isole ecologiche avanzate per consentire il miglioramento della gestione dei rifuti.
Pensando ai giovani della zona, si è reputato corretto inserire nel progetto anche la riqualificazione del parco di fronte all'Esselunga che diventerà uno skate park per rispondere ad una domanda diffusa tra gli adolescenti.
"Il piazzamento ottenuto dal nostro progetto  - evidenzia il sindaco Alessandro Volpi - testimonia l'ottimo lavoro fatto e non ci resta che aspettare i tempi del Governo sperando che siano i più brevi possibili. L'aspettativa è giustamente alta perché questo progetto sarà il più importante per entità di risorse e profondità di modifiche sul territorio. In questi giorni daremo avvio alle necessarie fasi della progettazione esecutiva per farci trovare pronti e poter partire nel più breve tempo possibile".


Approvato il progetto per il rinnovo del parco luci del Lungomare
Più luce, più sicurezza e meno consumo di energia elettrica.
L'Amministrazione avvia l’efficientamento energetico investendo sul rinnovo del parco luci comunale con nuovi impianti a Led. La Giunta ha infatti approvato il progetto definitivo-esecutivo per la sostituzione di 216 punti luce (su 228) sui viali di Marina Lungomare di Levante, viale Vespucci, Lungomare di Ponente.
Si tratta del primo step di un piano di ammodernamento dell’illuminazione pubblica che prevede, secondo il piano di investimenti, una spesa di ben 800mila euro in tre anni per la sostituzione di gran parte dei lampioni delle strade cittadine.
Il progetto per i viali a mare comporterà una spesa di 157mila euro e darà una visibilità migliore rispetto alle luci attualmente “in servizio” e un consistente risparmio in bolletta. Inoltre, la sostituzione dei lampioni risponde ad una esigenza di pubblica incolumità e di  sicurezza perchè  l' azione della salsedine ha corroso le parti metalliche dei lampioni dei Lungomare compromettendone la stabilità.
L’Amministrazione ha optato per la sostituzione dei vecchi impianti con sistemi di ultima generazione dotati di tecnologia led a risparmio energetico.
Secondo il progetto approvato  le nuove luci consentiranno un risparmio di 28mila euro l’anno e una sensibile riduzione di emissioni di anidride carbonica in atmosfera con consegenti  benefici anche  per l’ambiente.


ATTI, DELIBERE, ORDINANZE, COMUNICATI STAMPA

OGGETTO: Avviata un'iniziativa contro la proliferazione dei piccioni
Il piccione, anche definito come il ratto dei cieli, è diventata la specie più comune di volatile molesto che si insedia nelle aree urbane e nei centri storici danneggiando  manufatti pubblici e privati fino anche a destare  preoccupazione come veicolo di trasmissione di malattie infettive e parassitiParticolarmente nocive e corrosive sono le deiezioni dei piccioni così come le loro carcasse, danneggiano e degradano le strutture urbane, i marciapiedi, i monumenti , gli edifici pubblici e privati, costringendo a continui interventi di manutenzione e pulizia con conseguenti oneri per le casse comunali.
L’Amministrazione ha così deciso di avviare una campagna contro la proliferazione dell’animale assumendo l'ordinanza sindacale n.165/2016 che introduce multe severe (da  25 euro  fino a 500 euro) per chi li alimenta o lascia loro avanzi di cibo. Una parte dell’ordinanza si rivolge poi  ai proprietari o agli amministratori di condomini e di edifici che ospitano questi  uccelli e i loro nidi.  Costoro dovranno rimuovere eventuali escrementi da terrazzi, soffitte e cornicioni, facendo seguire l’intervento da un’accurata pulizia e disinfestazione delle superfici interessate. Saranno inoltre tenuti ad installare dispositivi meccanici  che impediscano ai piccioni di avvicinarsi per nidificare.

COMUNICATO: L'Arte e la croce chiude il ciclo di mostre d'arte contemporanea Oltre l'Immagine 
Si chiama L’arte e la croce la mostra che raccoglie opere di ventidue artisti contemporanei che riflettono attorno al tema del sacro e del rapporto con la spiritualità esposta a Palazzo Ducale da sabato 14 gennaio fino al 19 febbraio  e visitabile dal giovedì alla domenica in orario 16,30 –19,30.
Organizzata dal Comune e dall’Associazione Quattro Coronati L’arte e la croce è il quarto appuntamento del ciclo di mostre d'arte contemporanea denominato Oltre l’immagine .Curato da Mauro Daniele Lucchesi il ciclo di esposizioni che si sono succedute , sempre al Ducale, dallo scorso settembre, ha ottenuto un grande successo di pubblico e critica proponendo artisti “ fuori dagli schemi” quali Dany Vescovi, il duo Bertozzi & Casoni e Marco Cornini, originali per l’uso dei materiali e i temi proposti.
Alla presentazione dell'evento, in conferenza stampa, alla presenza del Sindaco Alessandro Volpi e del capo segreteria Mauro Fiori, il curatore Lucchesi  ha sottolineato che la mostra in programma affronta " il tema più antico e mai risolto dall’uomo, cioè il rapporto con la spiritualità e il “divino” .

COMUNICATO: Traslocano i servizi sociali e quelli cimiteriali del comune
E' scattata a genanio una piccola rivoluzione nella logistica degli uffici comunali.
Dai locali in Largo Matteotti i servizi sociali e cimiteriali vengono traslocati rispettivamente in via Porta Fabbrica - attuale sede centrale del comune -  e in via Simon Musico, dove hanno sede Master e il settore ambiente.
Coinvolti nello spostamento, tra gli altri, anche gli uffici delle assessore Elena Mosti e Silvana Sdoga che, rispettivamente, salgono dal III al  IV piano e dal II al III piano , così come quello del capo della segreteria professor Mauro Fiori che resta a secondo piano ma si sposta lato Viareggio.
Maggior accessibilità per l'utenza, più efficienza nell'organizzazione del lavoro e risparmi di spesa sono alcuni dei motivi che suffragano questa scelta

COMUNICATO: Massa entra in Mapp To Go
ll comune aderisce a Mapp to go l’applicazione ideata dalla società di comunicazione turistica Mediamix per il turista tecnologico, sempre informato e connesso, agente viaggi di se stesso, che cerca in rete notizie e curiosità sui luoghi che sta per visitare o sta già attraversando.
MappToGo è infatti una sorta di guida turistica on line che può essere implementata di volta in volta dagli aderenti e che dialoga agevolmente con altre applicazioni come Google map o con i link informativi e turistici di amministrazioni ed enti pubblici.
Massa è presente al momento con cinque siti d’interesse: la cattedrale, il castello Malaspina, l’orto botanico delle Apuane Pellegrini - Ansaldi , Villa della Rinchiostra sede anche del Museo a Gigi Guadagnucci e il rifugio antiaereo della Martana.

COMUNICATO: Novità per i residenti in ZTL: abbonamenti per il parcheggio scontati di 10 euro
Una buona notizia per i residenti della zona a traffico limitato di Massa. Per loro si riduce di 10 euro il costo dell’abbonamento per il diritto di parcheggio in ognuna delle fasce in cui è suddiviso il centro dal piano della sosta
Cambia infatti con l’inizio del 2017 il “Disciplinare per l’accesso nella Ztl e Piano della Sosta” alla voce riguardante le tariffe di abbonamento annuale per i residenti della Ztl , quei cittadini cioè che nel 2016 furono penalizzati dal provvedimento che istituì la sosta di cortesia in via Cavour e via Alberica. Infatti, quando si  stabilì di aprire i varchi in queste due vie per permettere a tutti di parcheggiare gratuitamente per un’ora facilitando così il commercio e gli acquisti in centro, i residenti della Ztl persero di fatto il 10% dei parcheggi  loro destinati. Un danno che , secondo i residenti, si traduceva nel pagamento di un abbonamento troppo caro rispetto alle possibilità di parcheggio in quanto dalle 7 di mattina alle 17 di sera i posti auto a disposizione potevano essere occupati  anche da tutti gli altri automobilisti in visita in centro città.
Gli abbonamenti dovranno essere rinnovati entro il 31 gennaio

 


ISTITUZIONALE

OGGETTO:  Giornata delle memoria - 27 gennaio -
Questa giornata viene celebrata nell' aula consiliare di Massa con un Consiglio Comunale Solenne riunito in seduta straordinaria, aperta e congiunta con il comune di Carrara  a partire dalle ore 9,30.
Sulle note di “ Oltre il ponte… comincia l’amore” eseguita dagli alunni della V della primaria di VilletteB, il Consiglio  apre con i saluti del Presidente Domenico Ceccotti del comune di Massa e con quelli del collega di Carrara Luca Ragoni . La parola poi passa rispettivamente al Sindaco di Massa Alessandro Volpi e a quello di Carrara Angelo Zubbani quindi al Presidente della Provincia Gianni Lorenzetti.
Seguiranno:  il Vescovo monsignor Giovanni Santucci, il Viceprefetto vicario reggente Giuseppe Larosa, quindi un intervento di Simone Caffaz dal titolo “La giornata della memoria e i nuovi impulsi antisemiti”. Poi una relazione dei liceali del classico Rossi e dello scientifico Fermi quindi la presentazione della professoressa Rosaria Bonotti e del dottor Stefano Radice circa un progetto formativo sulla memoria.
In occasione della giornata,  il fotoreporter Maurizio Papucci,  introduce l'esposizione della  mostra fotografica intitolata E l’uomo dov’era che presenta una serie di scatti relativi ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau, del museo della memoria della fabbrica di Shindler e della farmacia della memoria di Opteka Pod Orlem di Cracovia. La mostra è visitabile a primo piano di palazzo civico fino al 12 febbraio.
Al RAM - Rifugio antiaereo della Martana - aperture straordinarie il 27 e 28 gennaio con la presentazione del libro "La Storia in due vite. Memorie di una coppia" di Electra Nicodemi

OGGETTO: Il Consiglio approva il regolamento per l'assegnazione di alloggi in edilizia residenziale
Con la delibera n.5/2017 il Consiglio approva il regolamento già apprpvato dal LODE per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica

OGGETTO: Approvato in Consiglio un ordine del giorno su GAIA
Il consiglio comunale approva all’unanimità dei presenti la mozione che impegna il sindaco Alessandro Volpi a farsi portatore di una serie di istanze per calmierare le bollette, agevolare le famiglie in difficoltà e bloccare i distacchi a coloro che non sono in grado di pagare  garantendo un “minimo vitale” di erogazione di acqua potabile a tutti.


PARTECIPAZIONE  - SOLIDARIETA' - SOCIALE

OGGETTO : Bando servizio civile regionale: pubblicata graduatoria provvisoria
Approvata la graduatoria provvisoria per i posti di volontario di Servizio Civile Regionale nei progetti Occhi verdi e Esserci per tutti avanzati dal Comune di Massa. Per coloro entrati in graduatoria date e orari dei colloqui sono pubblicati in homepage sul sito del comune

OGGETTO: Affidamento in gestione del servizio aperture domenicali della biblioteca
E'  in pubblicazione l'avviso  per l'affidamento in gestione dei servizi di front office per le aperture domenicali della biblioteca civica Giampaoli. Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune, secondo le modalità indicate a bando, entro le ore 12 del 6 febbraio.
 


ATTIVITA' PRODUTTIVE - AMBIENTE - LAVORI PUBBLICI - MOBILITA'

COMUNICATO: Massa e Carrara unite partecipano al bando ministeriale per la mobilità sostenibile
Massa e Carrara fanno squadra per la mobilità sostenibile e partecipare al bando ministeriale che mette a disposizione un milione di euro per il miglioramento del trasporto pubblico locale, l'incentivazione di nuove forme di mobilità, la promozione di green economy
35 milioni di euro è la somma totale destinata dal ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare al programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, per il finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti.
Massa e Carrara hanno quindi deciso di unire le forze presentando un progetto comune che prevede, principalmente, il rinnovo di tutti gli scuolabus e parte del parco autobus di linea
Il consiglio comunale di Massa ad inizio gennaio ha approvato l'atto di convenzione fra i due municipi e si è poi aperta la fase per cercare, attraverso manifestazione di interesse, il coinvolgimento di partner e stakeholders, sia per il cofinanziamento delle opere che per l'ideazione e la progettazione della proposta
 

COMUMICATO: Al via i bandi per la gestione del canile e del servizio di pronto soccorso animali
Pubblicato il bando per l’affidamento della gestione del canile e per il servizio di pronto soccorso animali.
Per quanto riguarda il primo, l’associazione dovrà occuparsi sia della gestione della struttura, sia del recupero di animali randagi (cani e gatti). Il servizio di soccorso dovrà essere garantito 24 ore sue 24 e sempre 24 ore su 24  dovrà rendersi disponibile   il collegamento con una struttura veterinaria anche attraverso turnazioni tra ambulatori che garantiscano comunque sempre  la presenza di un medico veterinario e la possibilità di effettuare interventi salvavita di una certa complessità con la conseguente degenza degli animali feriti e stabilizzati. Il servizio dovrebbe partire a metà febbraio con durata due anni.

 


 CULTURA- ISTRUZIONE

OGGETTO: Tutti'insieme a teatro: da gennaio torna la rassegna teatrale per famiglie
Torna dopo il grande successo dello scorso anno, a partire da gennaio 2017, la rassegna di teatro per famiglie Tutti insieme a teatro ideata e proposta dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Fondazione Toscana spettacolo onlus .
Il progetto si arricchisce quest’anno offrendo un calendario di spettacoli ricco di ben cinque appuntamenti domenicali dal 15 gennaio al 26 marzo, cinque domeniche pomeriggio cioè da passare al Guglielmi seguendo spettacoli studiati non solo per divertire ma anche con l’intento di formare il pubblico di appassionati del futuro e nella prospettiva della crescita e dello sviluppo educativo e culturale dei più piccoli.

OGGETTO: Al Guglielmi va in scena la storia romanzata di Alì Piccini, un mortegiano diventato Pascià
"La storia di Alì Piccinin. Un mortegiano pascià di Algeri
" tratta dal libro di Riccardo Nicolai pubblicato nel 2015 diventa un testo teatrale grazie ad Alberto Nicolai, fratello di Riccardo e autore dell’opera che presentata al Guglielmi, sabato 28 e domenica 29 gennaio.
A palazzo civico, i due fratelli Nicolai presentati in conferenza stampa dall’assessora alla promozione del territorio Elena Mosti e dal consigliere comunale Nicola Cavazzuti ,hanno parlato dei loro lavori e invitato i cittadini ad assistere alla rappresentazione teatrale non solo per divertirsi ma anche per scoprire qualcosa in più della storia di Massa, delle sue tradizioni e radici.

OGGETTO: La valigia di Dalì: laboratorio didattico per bambini in biblioteca
Riprendono nel 2017 le attività ludico -didattiche e laboratoriali presso la biblioteca civica Stefano Giampaoli.
A febbraio, mercoledì 1 alle ore 16, 30 , è in calendario un laboratorio condotto dall'illustratrice e pittrice Enrica Pizzicori sulla vita e l'opera dell'artista Salvador Dalì che si concluderà con la creazione di una cartolina surrealista. Prenotazione obbligatoria.

OGGETTO: Al Guglielmi una prima nazionale con Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere
Debutta a Massa in prima nazionale lo spettacolo di Florian Zeller intitolato Il Padre In scena due protagonisti d'eccezione quali Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere insieme a David Sebasti, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo, Alessandro Parise. La regia della piece è firmata da Piero Maccarinelli , le scene sono di Gianluca Amodio, i costumi di Alessandro Lai; le musiche di Antonio Di Pofi; le luci di Umile Vainieri.
(Nella sezione Interventi di questa Newsletter pubblichiamo il commento dell'Amministrazione al successo dell' evento in oggetto
 


 INTERVENTI, CONVEGNI, RELAZIONI

Di seguito l'intervento dell'Amministrazione a commento del successo di pubblico riscosso dallo spettacolo "Il Padre" che ha debuttato al Guglielmi il 20,21 e 22 gennaio 2017.
"E' stata una prima fortemente voluta dall’Amministrazione nell’ottica di proseguire nella costante valorizzazione del territorio e di un teatro storico prestigioso, luogo di spettacolo e nel contempo salotto e cuore culturale della città, luogo di relazioni e punto di riferimento per tutti i cittadini e non solo.
A confermare la risposta entusiasta del territorio e dei cittadini di vivere il teatro come un luogo e momento di partecipazione e condivisione culturale, non solo le tre serate da tutto esaurito ma anche il satellite di iniziative costruite intorno al cuore pulsante della città.
Gli attori, i tecnici e gli addetti ai lavori, da lunedì 15 gennaio, giorno iniziale dell’allestimento, hanno trovato e vissuto una città accogliente, attiva ed aperta, luogo d’incontro, d’arte e di cultura.
La prova generale organizzata giovedì 19 gennaio è stata aperta, su invito dell’Amministrazione, anche ad alcuni rappresentanti delle associazioni culturali del territorio in modo da consolidare il progetto di un Teatro che coinvolge quanto più possibile la città e i suoi abitanti. Anche l’incontro con gli attori e il pubblico, consueto appuntamento della stagione di prosa, ha registrato una straordinaria partecipazione.
La prima nazionale è stata anche l’occasione per presentare il secondo numero de “La Gazzetta del Guglielmi, strumento d’informazione ed approfondimento sugli eventi ospitati nel teatro e  destinato a tutta una comunità , non solo agli spettatori, sempre nell'ottica di concepire il teatro non solo come  un palco illuminato su cui sono puntati centinaia di occhi ma anche come luogo di  discussione e condivisione di idee personali.
 “Il coinvolgimento della città, la prova aperta, l’incontro con gli attori e le pagine de La Gazzetta hanno dimostrato la nostra idea di teatro come cuore pulsante di una comunità che dimostra di amare la cultura nelle sue diverse forme e pensa il Guglielmi come pezzo importante della sua idea di città” ha dichiarato il Sindaco Alessandro Volpi “in linea con le attese di un pubblico attento e fedele  come è quello di Massa”.

L'Amministrazione comunale


L'assessore alle Finanze Giovanni Rutili risponde al consigliere di minoranza Stefano Benedetti sugli avvisi di accertamento ICI 2011 inviati per posta ai contribuenti.
"Nessun rischio di prescrizione e danno erariale circa i bollettini ici 2011.Come succede normalmente per ogni mittente   fa fede il timbro postale della data di  spedizione mentre per chi riceve - chiarisce l’assessore -  fa fede quello dell'effettivo recapito. Quindi, dato che tutti i bollettini Ici sono stati inviati prima del 31.12, gli atti sono validi e non ci sono problemi di prescrizione".
L'Amministrazione  sta procedendo in un'importante opera di recupero evasione con risultati storici per il comune (sempre oltre i 2 milioni di euro). Si tratta, in taluni casi, di scovare evasori totali (questo per esempio sulla Tari ha consentito di aumentare la base imponibile e ridurre il carico fiscale) mentre, in altri ,di andare a verificare la correttezza delle dichiarazioni dei contribuenti visto che i cambiamenti normativi talvolta possono portare ad errori.
"Il prossimo traguardo per migliorare il servizio alla cittadinanza  - continua Rutili - sarà di ridurre il tempo tra la scadenza del pagamento e il momento del controllo. Stiamo lavorando per portare a tre anni, dai 5 attuali, il tempo dell'invio dei solleciti in modo da facilitare il rapporto contribuente comune su questo tema delicato".

SULLA QUESTIONE  RIPORTIAMO LA NOTA TECNICA REDATTA DALL'UFFICIO ENTRATE:
In tema di notifica degli avvisi di accertamento, deve farsi riferimento al principio generale, operante per ogni forma di notifica, della scissione soggettiva del momento perfezionativo del procedimento notificatorio per il notificante e per il destinatario.In base a tale principio, enunciato dalla Corte Costituzionale nelle sentenze nn. 477/2002 e 28/2004, per la verifica della tempestività della notifica, deve aversi riguardo:

-                per il notificante, al momento della consegna dell’atto per la notifica all’ufficio Postale o all’ufficiale giudiziario;

-                per il destinatario, a quello di ricevimento dell’atto.

Conseguentemente, per il notificante l'efficacia della notifica ai fini della prescrizione e della decadenza avviene nel giorno di consegna del plico all'ufficio postale mentre, per il destinatario, la data di efficacia della notifica è quella del ricevimento del plico: da tale data decorrono infatti  i termini per il ricorso, per il pagamento dell'atto ecc. Una consolidata giurisprudenza, in considerazione delle diverse esigenze di difesa delle parti processuali, ha inoltre ripetutamente affermato che il momento di perfezionamento della notifica per il notificante (in funzione della verifica della osservanza di termini perentori o di decadenza) deve essere distinto da quello in cui essa si perfeziona per il destinatario, dovendo aversi riguardo, per la verifica della tempestività della notifica da parte del notificante, al momento in cui la stessa ha completato tutte le attività di impulso del procedimento notificatorio che si esauriscono con la consegna dell’atto all’organo competente a eseguire la notifica (Ufficiale giudiziario, Ufficio Postale).Per quanto concerne specificatamente gli atti di imposizione tributaria, si ritiene opportuno segnalare, tra le altre, la sentenza Cass. n.8298/2013 in cui, discutendosi del rispetto dei termini di decadenza per la notifica di un avviso di accertamento, è ben precisato che il c.d. principio della postalizzazione o scissione soggettiva “…ha carattere generale e trova applicazione non solo con riferimento agli atti processuali, ma anche agli atti di imposizione tributaria, con conseguente tempestività della spedizione dell’avviso di accertamento effettuata prima dello spirare del termine di decadenza gravante sull’ufficio”,  nonché l’Ordinanza n.351/2014 in cui, con maggiore precisione, si afferma che “…è tempestiva la spedizione dell’avviso di rettifica effettuata prima dello spirare del termine di decadenza gravante sull’ufficio, a nulla rilevando che la consegna al destinatario sia avvenuta successivamente a tale scadenza (Cass 15298/2008 e Ord.26053/2011).
E’ pertanto  evidente alla luce di quanto testè esposto la legittimità degli avvisi