Newsletter della Giunta comunale Gennaio 2022

Newsletter della Giunta comunale - Mensile del Comune di Massa
Registrazione Tribunale di Massa - Num. R.G. 111/2017; Num. Reg. Stampa 1
Direttore Responsabile: Daniela Lori
ANNO V - Numero 1 - Gennaio 2022




A Massa, oltre  15 milioni di euro dal ministero degli Interni per la riqualificazione urbana  
Anno nuovo, buone nuove. Così è, quest'anno, per Massa.
Il sindaco Francesco Persiani ha annunciato attraverso il suo profilo Facebook che il progetto presentato dal Comune sul bando per la riqualificazione  urbana per gli anni 2021-2026 si è aggiudicato il finanziamento del Ministero dell'Interno per  una cifra complessiva di 15 milioni e 400mila euro, risorse da investire in  interventi su spazi ed edifici pubblici, nel cuore della città.
Di seguito il post del sindaco pubblicato ad inizio anno:
'Con grande gioia voglio condividere con voi le prime notizie di questo 2022.
Il Comune di Massa si è aggiudicato il bando del Ministero dell'Interno per gli interventi di riqualificazione urbana per gli anni 2021-2026. Con immensa soddisfazione posso dire che sono stati finanziati, con le risorse del PNRR, tutti gli interventi di rigenerazione urbana che avevamo proposto:
1. € 7.850.000 per il recupero di Palazzo Bourdillion;
2. € 2.850.000 per il recupero dell'ex mercato ortofrutticolo;
3. € 4.000.000 inerenti ad interventi sulla struttura dell'ex deposito CAT;
4. €740.000 interventi di messa a norma del Castello Malaspina.
L'anno inizia con progetti finanziati per 15 milioni e 440 mila euro e di questo grande successo non posso che ringraziare tutta la Giunta e gli uffici comunali che si sono impegnati a fondo per ottenere questo risultato per la città.
Gli interventi toccano dei grandi nodi irrisolti per la nostra comunità, ad esempio il recupero del Palazzo Bourdillon o di importanti interventi al nostro amato Castello Malaspina, a dimostrazione della voglia di questa amministrazione di andare a risolvere temi da troppi anni dimenticati, ma che rappresentano delle ferite aperte per la nostra comunità.
A differenza di quello che qualcuno pensava ci siamo fatti trovare pronti e preparati per affrontare la grande sfida dei fondi legati al PNRR e l'abbiamo vinta.
"


Stretta alla malamovida: un'ordinanza sindacale impone ai locali di chiudere a mezzanotte 
Malamovida, atti vandalici, schiamazzi notturni, proteste dei residenti e crescita esponenziale dei contagi Covid sono le motivazioni che hanno spinto il sindaco Persiani a firmare l'ordinanza n.6/22  che sospende alla mezzanotte ogni attività di vendita e somministrazione sul territorio comunale.
All'indomani degli ennesimi atti vandalici  accaduti nella notte dell’Epifania e in seguito agli incontri del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, l’amministrazione in sinergia con Prefettura e rappresentanti delle Forze dell’ordine ha deciso per una stretta .
Il provvedimento sindacale riguarda titolari e gestori di tutti i locali attivi sul territorio comunale (esercizi di vicinato e di somministrazione alimenti e bevande, attività artigianali, di alimentare con annesso commercio di cibi e bevande), dispone la sospensione dell’attività di vendita e di somministrazione con sgombero di tutti gli avventori presenti (sia all’interno sia nelle aree esterne del locale ) con chiusura dalle ore 24 fino alle ore 5 del mattino.
Le disposizioni in Ordinanza valgono per trenta giorni con possibilità di proroga.


Cambiamo la città: ecco il progetto per la "Nuova Marina"
Il sindaco Francesco Persiani  con il vicesindaco Andrea Cella, l'assessore ai Lavori pubblici Marco Guidi e il delegato per la Costa Marco Amorese,  in una conferenza stampa tenuta il 3 gennaio a Villa Cuturi, inaugurano il 2022 nel segno di Marina presentando il progetto per la sua riqualificazione.
Un progetto che vale 1,4 milioni di euro con l'obbiettivo di aprire i cantieri in Primavera.
Il progetto presentato dagli Amministratori si sposa con il Paav, il piano attuativo dell'arenile e dei viali a mare. Se quest'ultimo infatti interessa essenzialmente il lato mare del viale lungomare, il progetto presentato dagli Amministratori per la Marina insiste sul lato monti ridisegnando un nuovo profilo del tratto che dal Pontile va verso Carrara fino al Brugiano e, verso Viareggio, fino piazza Bad Kissingen.
Nell'intenzione del progettista, l'ingegner Christian Innocenti, c'è la realizzazione di una passeggiata che offra spazi espositivi e per il relax oltre ad una ciclabile nella parte più verso il mare. I parcheggi disponibili resteranno gli stessi ma saranno arretrati. Lo stesso dicasi per i lampioni mentre verrà realizzata un'ampia fascia verde con il mantenimento delle piante di palma esistenti  e realizzate ampie aiuole da utilizzare come luoghi di sosta e di aggregazione. Lungo la camminata verranno sistemati dei piedistalli da utilizzare come spazi espositivi . Fulcro della passeggiata saranno il Pontile e Villa Cuturi.
Il semaforo sarà mantenuto ma verrà liberata la visuale spostando  l'opera "Il giocoliere" e la scritta "Marina di Massa".
Davanti al Pontile  sarà collocata una fontana dalla forma geometrica con vasche rettangolari e, sul lato opposto, realizzata una pergola in acciaio corten con i vitigni delle colline del Candia per dare una sorta di  " continuità tra la costa e l'entroterra" ha spiegato Innocenti .
"Un progetto - hanno sottolineato  il sindaco e l'assessore Guidi - pensato per armonizzare con eleganza senza cadere nelle standardizzazione". "Per gli interventi sul litorale - ha chiosato Marco Amorese -  la progettazione è stata impegnativa ma l'obbiettivo è importante: riportare Marina agli splendori degli anni '60"


"Cambiamo la città - Approvato il piano triennale delle opere. Interventi alla Ugo Pisa, alla filanda di Forno, per la piscina comunale, le scuole e il verde pubblico"
Il Consiglio comunale nella seduta del 17 gennaio scorso ha approvato (20 voti favorevoli, 10 contrari) il Programma triennale delle opere pubbliche 2022-2024 con interventi sul territorio comunale per complessivi 37.319.410 euro.
Vengono dedicate risorse alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole (200 mila euro), al rifacimento degli asfalti (200 mila euro), all’abbattimento delle barriere architettoniche e per l'adeguamento marciapiedi (150 mila euro). Accanto a queste opere di manutenzione sono previsti macro interventi che vanno a ridisegnare la città e a riqualificare zone degradate da anni.
Per quanto riguarda le scuole, sarà demolita e ricostruita la struttura di via Fiume – che ad oggi presenta numerose criticità -per un importo di 2,9 milioni di euro. Molta attenzione viene data al “verde” con opere per combattere le emissioni e le problematiche legate al clima. Il progetto integrato per l'abbattimento delle emissioni climateranti in ambito urbano da 398.320 mila euro prevede la messa a dimora di circa 170 alberi tra via Benedetto Croce, dove sarà realizzata anche la nuova pista ciclabile, via Eugenio Chiesa e Largo Matteotti.
Con la partecipazione al Bando del programma sperimentale di intervento per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano del Ministero per la Transizione Ecologica, 400 mila euro andranno nel primo lotto di riqualificazione del Pomario Ducale che prevede la piantumazione di 210 alberature. 300 mila euro sono stanziati per la manutenzione dei parchi pubblici.
Previste opere sia sulla Costa sia in Montagna. Da Partaccia a Poveromo sono in programma diversi lavori quali il primo lotto della pista ciclabile lungomare da 300 mila euro; la riqualificazione di piazza Calamandrei a Ronchi; il rifacimento del lungomare e Piazza Betti da 1,4 milioni di euro ed altri 300 mila euro per la zona di Partaccia e il mercatino.
Importante poi il progetto da 15 milioni “Colonia A.m.i.c.a.” all’interno del bando ministeriale Pinqua (che ha come obiettivo il recupero di strutture e finalità sociali), attraverso il quale l’Amministrazione riqualificherà la ex Ugo Pisa con realizzazione di una "casa per studenti" da circa 90 posti letto, un museo del mare, una struttura di co-housing, un centro di socializzazione giovanile ed uno per anziani e il “Dopo di noi”. Inoltre, sarà rinnovata la residenza sociale di via delle Tortore ed effettuati interventi al parco. Finanziata dal Pinqua, per 6,1 milioni di euro, è “Montagna V.i.v.a.” il progetto per la frazione di Casette che prevede la realizzazione di alloggi e nuovi spazi pubblici oltre ad interventi sulla scuola, l’ex lavatoio e sulla Filanda di Forno
Infine, la piscina comunale: oltre 9 milioni di euro per il nuovo impianto da costruire attraverso il partenariato pubblico-privato garantendo la continuità dei servizi. La parte interna avrà una vasca 25x16,5 metri, una vasca da apprendimento 12x6 memtri, una per la riabilitazione ed una ludica. Resterà da 50 metri la vasca all’aperto. Da aggiungere poi gli interventi di rigenerazione urbana che hanno ottenuto i finanziamenti del Ministero dell'Interno proprio in questi giorni: Palazzo Bourdillion per 7,5 milioni, l’ex deposito Cat per 4 milioni, l'ex mercato ortofrutticolo per 2,8 milioni e Castello Malaspina per 740 mila euro.


"Cambiamo la città " Finanziato il progetto per ridurre le emissioni climalternati  
Saranno piantati ben 180 alberi tra via Benedetto Croce, viale Chiesa e Largo Matteotti.
Il progetto massese presentato nell’ambito del bando per l’abbattimento delle emissioni climalteranti in ambito urbano è entrato infatti nell’elenco delle opere che verranno finanziate dalla Regione  con ‘Cantiere Toscana’.
La notizia è confermata alla stampa dall'assessore Guidi .  " E' arrivata - ha dichiarato  intervistato dalla Nazione -  la comunicazione dalla Regione dell'ammissione a finanziamento del progetto. Si tratta di complessivi 398mila euro cofinanaziati da fondi ministeriali per 273.847 euro e per 124.472 da  risorse comunali."
L’intervento principale riguarda via Benedetto Croce che diventerà un viale alberato con una  pista ciclabile in modalità mista pedonale alberature su entrambi i lati del viale fino all’altezza del tribunale. Il  progetto  vuole rendere questa strada molto trafficata più verde,  con piante assorbi-smog per limitare l'inquinamento oltre a promuove una mobilità alternativa grazie alla ciclovia.
Altri alberi saranno piantati lato Carrara di viale Chiesa e sul lato monte di Largo Matteotti mantenendo comunque i parcheggi esistenti.
Il lavoro deve essere realizzato entro la fine del 2022 ed è già nel piano triennale delle opere.


 Lavori al via nel tratto di costa davanti l'ex colonia Torino 
Al via i lavori per la rimozione dei rifiuti dall'area Sin-Sir davanti l'ex colonia Torino.
I lavori sono stati finanziati dall'Accordo di programma 2016 e il 29 ottobre scorso si è conclusa la fase di gara aggiudicando i lavori alla Sogesid, la società in house providing del ministero della Transizione ecologica.
Il sindaco Persiani con l'assessore all'Ambiente Paolo Balloni con una  delegazione di tecnici comunali hanno  effettuato un sopralluogo con i rappresentanti di Sogesid per la consegna formale del cantiere e programmare l'inizio delle operazioni.
"È un altro bel risultato raggiunto - ha detto il sindaco -  una risposta concreta e definitiva ad un’altra problematica del territorio rimasta bloccata per anni.
Si tratta di lavori inerenti alla rimozione e al ripristino del terrapieno e della scogliera, nell'ambito del progetto esecutivo "Misure di prevenzione della contaminazione nell'area residenziale-terrapieno antistante alla ex-Colonia Torino".
Andati a gara con una base d'asta di 992mila euro, sono stati aggiudicati per un importo di 712mila, comprensivo degli oneri di sicurezza. Le operazioni,dovranno essere terminate entro sei mesi .
Sulla questione si registra anche anche una dichiarazione dell'assessora regionale Ambiente e difesa del suolo Monia Monni che scrive in una nota stampa "Sono molto soddisfatta del lavoro che stiamo portando avanti sul Sin-Sir perché dimostra la volontà e l'impegno delle istituzioni coinvolte. Pochi mesi fa, durante un sopralluogo insieme alla sottosegretaria al Mite, Ilaria Fontana, avevamo rinnovato il nostro  impegno a lavorare insieme con tutte le istituzioni nel segno della concretezza. L'avvio dell'intervento è un segno tangibile che si va nella giusta direzione"


Il Consiglio approva il bilancio di previsione. Previste 55 assunzioni in Comune nel prossimo triennio 
Nella sessione ordinaria del Consiglio comunale di lunedì 17 gennaio scorso è stato approvato il Bilancio di previsione  presentato da una relazione dell'assessore Pierlio Baratta che conferma un trend positivo.
Si registrano introiti in aumento per l’Imu che arriva a 18 milioni e 800mila euro con 100mila euro in più  rispetto all’anno precedente. Migliora la lotta all’evasione ed elusione dei tributi mentre calano di circa il 10% gli incassi del lapideo che si fermano a 2,2 milioni.
Da sottolineare il focus sul  Fabbisogno del personale per il triennio, parte integrante del Bilancio di previsione, che prevede, a fronte del pensionamento di 9 dipendenti, l'assunzione di  55 persone con un aumento di spesa di circa 1 milione di euro.
Si tratta di un farmacista, cinque assistenti sociali, un coordinatore di eventi teatrali e culturali (posto da mettere a concorso), un analista informatico, quattro specialisti amministrativi di cui 2 all’istruzione, 1 all’ambiente e 1 ai servizi finanziari, 1 specialista contabile, 4 specialisti di polizia municipale, 1 geologo, 3 ingegneri, 4 architetti, 1 coordinatore pedagogico, 12 istruttori amministrativi di cui 1 a testa per i settori tributi, staff, lavori pubblici, mobilità, Suap, sport, anagrafe e politiche comunitarie, 3 nel settore servizi alla persona e 2 ai lavori pubblici. Ancora 8 geometri di cui 4 per l’edilizia privata e 4 per la protezione civile, 1 perito elettrotecnico e 1 istruttore agrotecnico, 2 contabili, 1 impiegato per la biblioteca, 1 istruttore di polizia municipale, 2 collaboratori per anagrafe e assicurazioni, 1 operatore tecnico.


Novità per la sosta a pagamento in Centro città e a Marina
La Giunta comunale con delibere nn.401/21 e 1/22 (in allegato) ha rimodulato il piano della sosta per tutta la città con un rialzo delle tariffe orarie per parcheggiare nelle aree più centrali ed estendendo alla Marina il modello della divisione “in zone” o “a fasce” degli stalli a pagamento: più cari quelli vicino all’area pedonale e alle zone a traffico limitato (per Marina piazza Betti e vie contigue), progressivamente meno costosi i parcheggi nelle vie e i Lungomare lato Carrara e Montignoso.
Previste agevolazioni per i marinelli che abitano nelle fasce centralissime e i lavoratori ad essi parificati che, come i residenti in Centro storico, potranno sottoscrivere abbonamenti annuali a prezzi vantaggiosi.
Dalla questa revisione del piano della sosta si prevede un incremento di circa 550mila euro l'anno per le casse comunali.
Nel Centro città le modifiche principali sono due: i parcheggi all’ex intendenza di Finanza/via Europa passano in fascia 2 8erano in fascia 3)  con un aumento della tariffa oraria di 50 centesimi; il parcheggio all’ex mercato coperto, in via Mura Sud e in un tratto di Bastione non sarà più a disco orario ma in fascia 2 ad 1 euro l’ora.
A Marina vanno in "fascia rossaA" e per tutto l'anno gli stalli di piazza Betti con tariffa di 1,50 euro la prima ora e di 2 euro dalla seconda con validità dalle ore 8 all’una di notte;  vanno in "fascia rossaB"  via Ascoli da viale Vespucci a via Colombo, via Rossi tra via Ascoli e via Lungobrugiano, via Gramsci e via Manzoni, con tariffa oraria di 1,50 euro tutto l’anno dalle 8 all’una di notte.
In "fascia gialla" il Lungomare da via Casola a via Lungofrigido, via Colombo, via Lungobrugiano da viale Vespucci e via Aulla, via San Leonardo fra piazza Betti e via Aulla. La tariffa è di 1,50 euro l’ora dal primo aprile al 31 ottobre in orario 8-23.
In "fascia verde" i parcheggi da via Lungofrigido a viale della Repubblica con prima ora a 1 euro e 1,50 euro dalla seconda con validità dal primo aprile al 31 ottobre in orario 8-23.
In "fascia blu"  l'area di sosta in Partaccia e da viale della Repubblica al confine con Montignoso con tariffa di 1 euro l’ora dal primo aprile al 31 ottobre sempre in orario 8-23.
Gratis la sosta nel parcheggio di via Casola mentre quattro nuovi stalli blu verranno ricavati a ridosso di piazza Betti per un totale di 1.695 parcheggi a pagamento in tutta Marina. I residenti nella zona rossa potranno sottoscrivere un abbonamento annuale per quella fascia al costo di 120euro. Nelle altre fasce l’ abbonamento costa 60 euro ma vale dalle 8 alle 19 dal 15 giugno al 15 settembre. E' previsto un abbonamento da 90 euro che vale per parcheggiare dal primo aprile al 31 ottobre dalle ore 8 alle ore 19 in fascia gialla, verde e blu. Dal primo aprile al 31 ottobre si potrà acquistare a 35 euro anche un abbonamento settimanale. Per le attività turistiche è previsto un abbonamento da 60 euro con validità dalle ore 8 alle ore 23 dal primo aprile al 31 ottobre in tutte le fasce di Marina eccetto la rossa.
ABBONAMENTI: dal 17 Gennaio presso gli uffici Master in Via Porta Fabbrica 1  è possibile  rinnovare gli abbonamenti.
Per appuntamenti  telefonare  al  numero 0585/883699 interno 7  dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e martedì e giovedì dalle 15 alle 17 oppure inviare una mail a:  ztl@mastermassa.it


Regolamento del commercio in centro città: erogati 50mila euro in contributi per ristrutturazione dei locali e acquisto di beni strumentali
Nel primo anno di vigenza del "Regolamento per la valorizzazione luoghi del commercio del Centro Storico e del Centro Città" sono state riconosciute alle attività commerciali ed artigianali della città risorse per 50 mila euro.
Il Regolamento approvato nel 2020 consente a tali esercenti di accedere, tramite avvisi pubblici, ai contributi economici a fondo perduto per interventi di adeguamento e/o ristrutturazione dei propri locali o per rinnovare/restaurare arredi e beni strumentali all’attività.
Il primo bando, pubblicato a fine 2020 subito a seguito dell’approvazione dell’atto, ha consentito di erogare circa 12 mila euro; un secondo bando emesso a metà 2021 ha assegnato circa 38 mila euro e il  26 gennaio 22 si è chiuso il terzo  per il quale sono stanziati complessivi 60 mila euro. I contributi (che possono essere richiesti sia per spese già sostenute o da sostenere) possono arrivare fino ad un massimo di 6 mila euro a finanziamento del 100% della spesa.
Attraverso questo Regolamento l’amministrazione comunale ha fornito una normativa organica che supporta il rilancio di questi settori e combatte la desertificazione commerciale e questo è confermato dal trend crescente dei contributi assegnati che ci auguriamo possa incrementare ulteriormente. In questa prima fase, la normativa è stata applicata al centro storico e centro città ed abbiamo inoltre disciplinato le botteghe storiche per anzianità o per pregio attribuendo una quindicina di titoli prevedendo per queste attività anche sgravi fiscali. Come da programma, è in corso l’iter per estendere la disciplina a Marina e ad altre zone della città”  ha così  spiegato in una nota stampa di bilancio dell'attività annuale  l’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni.


Commercio nei centri storici: contributi regionali per le attività più colpite dall'emergenza sanitaria. Scadenza 4 febbraio ore 17 
Regione Toscana ha pubblicato il bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto rivolto alle imprese commerciali, turistiche e della ristorazione localizzate nei centri storici a parziale ristoro delle perdite subite a causa della pandemia.
Le risorse vengono dal Decreto legge 41 del 22 marzo 2021 che assegna le  risorse alle regioni . Le attività beneficiare sono quelle che hanno sede principale o almeno un’unità nei centri storici ovvero le zone territoriali omogenee individuate dalla lettera "A" dell’art. 2, comma 1 del decreto interministeriale 2 aprile 1968 n. 1444 ed equipollenti definite dagli strumenti urbanistici comunali alla data di emanazione del Bando.
Domande solo on line entro le ore 17 del 4 febbraio 2022 all'indirizzo web:
https://bandi.sviluppo.toscana.it/ristoricentristorici/


Liberi di scrivere:  slitta al 28 Febbraio il termine per iscriversi al concorso di scrittura per studenti delle secondarie.
Prorogato il termine di scadenza per partecipare a Liberi di scrivere,   il concorso di scrittura per studenti del Comune di Massa ideato da Gennaro di Leo, docente del liceo Classico, promosso da assessorato alla Cultura e Istruzione con la Presidenza della commissione Cultura, il supporto della biblioteca "Stefano Giampaoli" e della casa editrice massese "Industria e Letteratura".
Il concorso patrocinato dall'Ufficio Scolastico Territoriale di Massa Carrara si propone di potenziare le abilità creative degli studenti e accrescere le conoscenze storico-culturali favorendo, al contempo, la loro crescita nel rispetto del confronto e del dialogo.
Per partecipare bisogna presentare entro il 28 Febbraio 2022 un racconto inedito a tema libero di massimo otto cartelle scritto anche a più mani.
Oltre ai premi in denaro per i migliori autori,  i 15 racconti finalisti saranno pubblicati in un volume che sarà poi reperibile presso la biblioteca civica.
E' prevista una cerimonia pubblica di premiazione che si terrà il giorno 28 maggio 2022 presso la sala consiliare .


Concorso "Civiltà e Legalità: il ruolo chiave della magistratura nella società democratica"
Il concorso intitolato "Civiltà e Legalità, il ruolo chiave della magistratura nella società democratica " (in allegato) è promosso dalla Fondazione Beppe Lungo onlus con il Patrocinio del Comune di Massa e rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado massesi e dei comuni di: Aulla, Bagnone, Licciana Nardi, Fivizzano, Fosdinovo, Casola, Comano, Filattiera, Mulazzo, Tresana, Podenzana, Villafranca, Zeri.
Suddiviso in tre sezioni (GRUPPO A:“CIVILTÀ E LEGALITÀ: l’importanza del rispetto delle leggi e delle norme civiche per il bene della comunità” e GRUPPI B e C:“L’essenzialità della funzione della Magistratura nel mondo democratico”), il concorso nasce con l’obiettivo di stimolare una riflessione sull’importanza della legalità, sulla consapevolezza del ruolo di ciascuno per la crescita di una vera comunità democratica e per sottolineare la centralità del ruolo della magistratura nell’amministrazione della giustizia . In palio targhe e buoni per l'acquisto di libri e materiale didattico oltre ad una borsa di studio per il pagamento della prima rata delle tasse universitarie.
La cerimonia di premiazione dei vincitori - in una data da definirsi fra la fine di Aprile e la prima metà di Maggio - rientra nell'ambito delle iniziative a corollario dell’inaugurazione dei busti scultorei dedicati ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che verranno collocati nel Tribunale di Massa.
Per partecipare entro il 31 marzo 2022 è richiesta l'iscrizione on line mediante la compilazione di appositi Moduli disponibili nella sezione “bandi e concorsi” sul sito www.fondazionebeppelungo.it


XV Premio-Concorso maresciallo Ciro Siciliano. Partecipazione entro il 20 aprile 
Al via la XV edizione del premio-concorso “Maresciallo Ciro Siciliano - Pace giustizia libertà democrazia–Forno 13 giugno 1944” rivolto alle scuole del territorio.
Il premio, ideato dall’associazione culturale Eventi sul Frigido, è organizzato insieme alla famiglia Siciliano con l’Arma dei Carabinieri e il patrocinio del Comune di Massa, della Provincia di Massa Carrara, della Regione Toscana, del Parco Regionale Alpi Apuane, dell’Ufficio scolastico provinciale.
Partendo dal ricordo dell’eccidio nazi-fascista del 13 giugno '44 a Forno, il concorso ha l’obiettivo non solo di tramandare la memoria dei fatti che hanno segnato in terra apuana il periodo della Resistenza e la lotta di Liberazione ma anche di trasferire alle giovani generazioni il suo significato e di stimolare una riflessione più ampia sui valori della Giustizia e della Libertà, della Solidarietà e della Pace che i Padri costituenti hanno poi trascritto nella Costituzione della Repubblica.
Il premio-concorso è aperto alle classi, a gruppi di alunni ed a singoli studenti, delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado coordinati da un insegnate.
Si articola in due sezioni: Manifesti e Componimenti e mette in palio premi in denaro per ogni ordine di scuola partecipante.
Tra i manifesti premiati, la Giuria del concorso avrà la facoltà di sceglierne uno da utilizzare per la cerimonia commemorativa della Strage di Forno del '44 dove, tra gli altri, morì eroicamente il maresciallo Siciliano.
In memoria del maestro Giuseppe Fruzzetti, è stata istituita quattro anni fa una speciale sezione del concorso che assegna il Premio Bontà allo studente che verrà segnalato degli insegnanti per aver compiuto un gesto d’altruismo e contro ogni forma di bullismo.
Tutte le scuole partecipanti riceveranno un attestato/targa ricordo della manifestazione.
La cerimonia di premiazione si svolgerà il giorno lunedì 6 Giugno 2022 alle ore 09,30 presso Palazzo Ducale.
Per partecipare c’è tempo fino al 20 aprile 2022.
I lavori (componimenti e disegni/bozzetti) dovranno pervenire, anche brevi manu, all’Ufficio della Cultura del Comune - Via Porta Fabbrica, 1 – 54100 MASSA . Ogni lavoro dovrà riportare nome e cognome degli autori, scuola e classe frequentata con l’indicazione dell’insegnante coordinatore .
Per informazioni telefonare o scrivere una mail alla segreteria del concorso Siciliano c/o Associazione Eventi sul Frigido - Angela Maria Fruzzetti : cell. 320 8336417; Mailto:afruzzetti@alice


Contenimento e prevenzione della Peste Suina Africana
Un'ordinanza del presidente della Regione sospende in provincia di Massa-Carrara fino al 31 gennaio l'attività venatoria vagante con l’ausilio del cane, quella collettiva al cinghiale e l’attività di controllo e contenimento del cinghiale eseguita in modalità collettiva .
L'obiettivo è prevenire nel territorio regionale la diffusione della Peste suina africana dopo i casi registrati in Piemonte e Liguria.
Il virus NON COLPISCE l'uomo ma rappresenta un rischio epidemico per gli ungulati e i suini allevati per le sue caratteristiche di elevata mortalità con conseguenze sulle produzioni della filiera.
La malattia si trasmette tra animali che possono contagiarsi anche in seguito a contatti con materiali contaminati .
Per segnalazioni e/o maggiori informazioni rivolgersi all'ufficio Ambiente:Tel. 0585.490383; Mailto: simone.fialdini@comune.massa.ms.it


Consiglio comunale straordinario e aperto per la Giornata della Memoria
Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria istituito dal Parlamento italiano con legge n.211 del 2000 per quello stesso giorno del 1945 quando i soldati russi scoprirono il campo di sterminio di Auschwitz.
La data, dichiarata dall'Onu nel 2005 Giornata internazionale della memoria, è stata scelta per non dimenticare la Shoah (sterminio del popolo ebraico) ma anche, come cita  la legge italiana, per ricordare le “leggi razziali italiane del 1938, la persecuzione dei cittadini ebrei e tutti gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati” .
Per celebrare la ricorrenza , Giovedì 27 gennaio 2022 alle ore 10, si è tenuto in videoconferenza un Consiglio comunale in sessione straordinaria ed aperta con ospiti istituzionali, della società civile e dell'associazionismo.


Varianti al RU - In Consiglio, l'approvazione definitiva della Variante Esselunga. In Commissione inizia la discussione sul cambio destinazione dell'area ex Sensi Garden
La Variante n.4 RU - Esselunga di viale Roma ha superato il vaglio della Commissione Paesaggistica e si avvia verso l'approvazione definitiva.
Dopo l'adozione in Consiglio e la pubblicazione sul BURT n.24 del 16/06/21 si è svolta la fase partecipativa del procedimento con la possibilità di presentare osservazioni. Sono pervenuti pochi contributi tecnici da Regione Toscana acquisiti ai protocolli n. 49052 del 19.07.2021; n. 49653 del 21.07.2021 e n. 52943 del 3.08.2021 ed un osservazione di Esselunga con prot. 44543 del 30.06.2021.
In data 17/11/2021 e 13/12/2021 si sono svolte le Conferenze paesaggistiche per le verifiche di conformità al PIT/PPR della  Variante che hanno hanno ritenuto la Variante conforme al PIT/PPR con le due seguenti prescrizioni relative al verde:
 - nella riqualificazione della viabilità lungo viale Roma l’abbattimento di piante dovrà limitarsi al minimo necessario al fine di garantire la sicurezza stradale mentre l’inserimento di nuovi elementi strutturali e di alberature nelle aiuole non dovrà alterare le visuali verso mare e verso monti;
 - nel parcheggio adiacente la struttura di vendita il disegno del verde rispetto  viale Roma dovrà mantenere la quinta vegetale esistente anche con nuove piantumazioni limitando gli  abbattimenti solo se necessario all’ampliamento dell’edificio.  
Acquisiti i verbali delle citate Conferenze paesaggistiche,  ai protocolli n. 87715 del 16/12/21 e n. 1682 del 11/01/22, possibile dunque  procedere all'approvazione definitiva della Variante.
In Commissione Urbanistica è intanto iniziato l'esame della proposta per l'adozione della Variante n.2  per la riqualificazione dell’area ubicata lungo viale Roma dove insisteva l’ex vivaio Sensi Garden. Avanzata su richiesta di parte si tratta di proposta progettuale che prevede il cambio di destinazione d'uso dell'area per l'insediamento di una media struttura di vendita/commercio al dettaglio di tipo alimentare al momento non ammessa dal Regolamento vigente.
L'ambito interessato da questa proposta di Variante è costituito da un'area produttiva dismessa di circa 8.500 mq delimitata a Nord/Ovest dal tracciato ferroviario Genova-Pisa e, ad Est, dal viale Roma dove insistono manufatti edilizi in stato di abbandono.
L’iter del procedimento amministrativo è di fatto partito con la deliberazione di Giunta n. 203 del 14/10/2020 per verifica dell'assoggettabilità a Valutazione ambientale strategica (VAS) ai sensi dell'art. 22 della LR n. 10/2010
La proposta progettuale di riqualificazione presentata il 16/4/2020/prot.n.22277 dalla ditta proprietaria dei terreni offrirebbe l’opportunità di implementare, con opere in perequazione, la generale riqualificazione di un’area che versa in uno stato di degrado.
LaVariante prevede la costituzione di un nuovo ambito di trasformazione con relativa scheda normativa e attuazione mediante piano attuativo.
Si tratta di una Variante semplificata di cui all'art.30 della LR n. 65/2014 per la cui formazione si seguono le disposizioni dell'art. 32 della medesima legge regionale.