Newsletter della Giunta comunale Dicembre 2021

Newsletter della Giunta comunale - Mensile del Comune di Massa
Registrazione Tribunale di Massa - Num. R.G. 111/2017; Num. Reg. Stampa 1
Direttore Responsabile: Daniela Lori
ANNO IV - Numero 12 - Dicembre 2021




Gli auguri del sindaco alla cittadinanza
Care concittadine e cari concittadini,
anche l’anno che sta volgendo al termine è stato caratterizzato dalla presenza dell’emergenza sanitaria che ha condizionato fortemente le nostre vite e lenostre abitudini e compresso la nostra libertà, soprattutto nella sfera della socialità.
La vaccinazione, che in Italia ha raggiunto numeri ragguardevoli, ci ha consentito di riappropriarci, in parte, dei nostri spazi, dei nostri piaceri e dellaconvivialità.
L’aumento dei contagi ci impone però di mantenere alta la guardia e di rispettare tutte le misure di prevenzione che ci siamo abituati ad osservare e che ormai fanno parte del nostro vivere quotidiano.
L’emergenza sanitaria, è stata ed è tuttora, portatrice di difficoltà e di grandi dolori per molte famiglie ma, al contempo, ci ha concesso la possibilità di ripensare le nostre priorità, di apprezzare la quotidianità, di desiderare una migliore qualità di vita, di riscoprire il valore della solidarietà e l’importanza dei sentimenti e degli affetti.
Per i “decisori” è giunto il momento di immaginare un nuovo modello di sviluppo ed attuare politiche che mettano al centro della loro azione ilbenessere delle persone e la tutela dell’ambiente. Si rende quindi necessario un cambio di passo per salvaguardare il nostro pianeta e contrastare i cambiamenti climatici.
Facendo nostro il pensiero “la bellezza salverà il mondo” stiamo cercando, nel nostro piccolo, di contribuire a questa “salvezza” rendendo più bella la nostra città attraverso interventi sulle piazze e le vie cittadine e sugli spazi ed aree verdi che le contornano, nella ferma convinzione che vivere in un ambiente più accogliente può suscitare stimoli piacevoli in grado di influenzare positivamente lo stato d’animo delle persone e infondere sensazioni di benessere.
Sono fiducioso rispetto alle prospettive future che si aprono con il Nuovo Anno: l’attuazione del PNRR, con l’impiego degli ingenti fondi a disposizione, costituisce infatti un’occasione unica per il rilancio del nostro Paese e della nostra economia, messa a dura prova dalle crisi finanziarie degli ultimi anni ecertamente aggravata dall’arrivo della pandemia. Ci saranno grandi opportunità e, per le pubbliche amministrazioni, la possibilità di modernizzare ed ottimizzare l’organizzazione ed i processi ed offrire una qualità migliore di servizi ai cittadini.
Le imminenti festività Natalizie rappresentano uno dei momenti più significativi delle nostre tradizioni cristiane per stare assieme alle nostre famiglie, ai nostri cari, soprattutto ai bambini che, proprio in queste settimane, sono coinvolti nel programma di vaccinazioni. Un pensiero particolare a tutti coloro che soffrono per ragioni di salute o per difficoltà economiche, con l’augurio che nel 2022 questi problemi possano trovare soluzione.
A tutti voi, a nome dell’Amministrazione comunale, auguri di cuore di un Santo Natale colmo di affetti, con l’auspicio che il Nuovo Anno ci doni serenità ed un ritrovato benessere.
Il sindaco, Francesco Persiani 


Natale 2021 a Massa: luminarie, concerti, spettacoli, animazioni e mercatini
Natale in grande stile  quest'anno a Massa con decorazioni e allestimenti luminosi, addobbi in ogni angolo della città, dal Centro alla Marina, attrazioni per il divertimento all’aperto e animazioni degli artisti di strada. Il tutto condito da musica in filodiffusione e da un programma di spettacoli dal vivo con artisti di strada.
In più, mercatini e fiera di Natale, eventi promossi col duplice obiettivo di offrire ai cittadini occasioni per lo shopping e un'opportunità di lavoro agli artigiani e agli hobbisti vivacizzando al contempo la città nel periodo delle feste .
L'Amministrazione, tramite gli assessorati alla Cultura di Nadia Marnica e alle Attività produttive  di Paolo Balloni,  in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus, i CCN di Massa e Marina, la partecipazione di tutti gli altri commercianti della città, ha voluto investire nell'organizzazione degli eventi per le festività anche per lanciare un messaggio di positività e contribuire a creare un’immagine accogliente della città necessaria alla ripresa della vita sociale ed economica malgrado l'emergenza sanitaria ancora in corso.
Per favorire il commercio nei giorni prenatalizi, per il quarto anno consecutivo, l’Amministrazione ha riproposto la sosta gratis di due ore nei parcheggi del Centro e di Marina andando incontro alle esigenze degli esercenti e della cittadinanza in un momento in cui ancora gravano le conseguenze della pandemia.
"Abbiamo ritenuto opportuno di ripetere questa operazione per promuovere il commercio locale e a beneficio sia degli utenti sia dei  commercianti” ha detto in proposito sindaco Francesco Persiani.
Ancora una volta diamo spazio a varie forme di artigianato e commercio individuando le aree più idonee creando un calendario che contribuisce al clima natalizio in città” ha dichiarato l’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni. “Quest’anno - continua - grazie alla realizzazione di piazza Palma abbiamo potuto sfruttare anche questo nuovo spazio continuando a comporre il quadro complessivo di rilancio della città portato avanti dall’amministrazione comunale”.
Abbiamo trasformato la città  in un vero e proprio villaggio di Natale, con installazioni gioco-luminose da vivere ogni giorno per uno spettacolo continuo di luci e animazioni dedicato soprattutto ai bambini e alle famiglie che potranno vivere appieno l’atmosfera e la magia delle festività in una Massa ancora più bella” - ha dichiarato l’assessore alla Cultura Nadia Marnica


Sociale: oltre 8 milioni di euro stanziati nel 2021. L'Amministrazione fa il punto sull'attività annuale del settore
Tavolo solidale, esenzioni per le rette delle mense scolastiche, nuova campagna buoni spesa, contributi affitto per la morosità incolpevole e sostegni per le spese veterinarie.
A Dicembre, tramite l’assessorato al Sociale di Amelia Zanti, l'Amministrazione ha rifinanziato con 600mila euro le  azioni di sostegno alle persone in difficoltà già attivate nel corso dell'anno per uno stanziamento complessivo che, alla fine, supera gli otto milioni di euro .
Aiutare i concittadini in difficoltà è una priorità dell’amministrazione e l’aggravarsi delle condizioni economiche, in seguito alla pandemia, ha reso ancora più urgente intervenire. Solo in questo ultimo anno abbiamo erogato oltre 8 milioni di euro sia per le misure ordinarie sia per interventi straordinari anche grazie al lavoro degli uffici del settore” commenta il sindaco Francesco Persiani nella conferenza stampa a bilancio dell'attività del Sociale tenuta il 26 Novembre a palazzo civico insieme all'assessora Amelia Zanti.
Abbiamo voluto di indirizzare le risorse disponibili intervenendo laddove era più forte la richiesta delle famiglie - spiega Zanti - pertanto abbiamo riaperto la campagna voucher spesa che, in un periodo delicato, sappiamo essere un sostegno importante; abbiamo innalzato la somma del fondo della morosità incolpevole considerato che numerose famiglie si sono trovate in difficoltà nel pagamento del canone di locazione a causa dell’emergenza ed abbiamo pensato all’esenzione del pagamento per le rette delle mense scolastiche come ulteriore sostegno ”.
L’Amministrazione ha stanziato 118mila euro di risorse proprie per esentare i nuclei familiari con Isee fino a 20mila euro dal pagamento delle mense scolastiche del periodo ottobre-dicembre; ha dato avvio ad una nuova campagna (la settima da inizio pandemia nell'aprile 2020) per la distribuzione di 200mila euro di fondi ministeriali in buoni spesa  e messso a disposizione per la morosità incolpevole 190.834euro per integrare i circa 57mila euro stanziati da Regione Toscana ed aiutare più famiglie possibile. Il bando, disponibile sul sito del Comune, resterà aperto per tutto il 2022.
Per le persone con Isee non superiore a 8.265 euro, inoltre, l'amministrazione ha finanziato con 10mila euro un bando per contributi a sostegno di spese veterinarie per la cura di animali domestici e, tra le nuove progettualità a favore di persone in difficoltà,   pensato di dar vita ad un “Tavolo solidale” con istituzioni, associazioni e onlus del territorio per il  sostegno diretto dei bisognosi. A questo progetto (di cui scriviamo nell'articolo successivo n.d.r)  l’Amministrazione ha destinato una somma di 70 mila euro. 


Il “Tavolo solidale” prende forma. 70mila ad associazioni e parrocchie del territorio per sostegni alimentari e di prima necessità ai più poveri
Settantamila euro è la somma che l’Amministrazione, attraverso l’assessorato al Sociale, ha stanziato a favore delle associazioni e parrocchie del territorio per interventi di prima necessità a favore di persone in difficoltà.
L’assessora Amelia Zanti e il neo dirigente al Sociale Stefano Tonelli insieme a Bruno Ciuffi dell’associazione Misericordia, Almo Puntoni della Caritas Diocesana,  don Giuseppe Cipollini  della Madonna Pellegrina, d’accordo anche con Giorgio Ricci in rappresentanza della Croce Rossa di Massa, si sono incontrati il 23 Dicembre a palazzo civico per la messa a punto degli ultimi dettagli amministrativi e dar vita al Tavolo Solidale, il progetto voluto dall’Amministrazione  con l’obiettivo di aiutare con sostegni di prima necessità le persone più in difficoltà tramite il riconoscimento di contributi alle realtà associative e parrocchie del territorio.
Il progetto – spiega Zanti – nasce dalla  volontà dell’Amministrazione di intercettare i bisogni del territorio e di raggiungere chi, per pudore, pur trovandosi in stato di bisogno, non si rivolge direttamente ai servizi sociali del Comune e resta ai margini della nostra comunità. Le parrocchie (sono trentatré quelle presenti su Massa) così come associazioni quali Croce Rossa e Misericordia hanno invece una percezione diretta della realtà locale e possono contare su una rete capillare di volontari in grado di raggiungere chi, sul territorio,  si trova  più in difficoltà
Attraverso la stipula di convenzioni di collaborazione il Comune impegna 70mila euro di risorse proprie come contributi a favore delle citate associazioni di volontariato e della Caritas Diocesana che a loro volta si impegnano a fornire, nelle modalità che terranno più opportune, aiuti alimentari e beni di prima necessità alle persone e alle famiglie che riconoscono in difficoltà presenti nelle realtà in cui operano.
Non sono i bisognosi che vengono da noi ma noi che andiamo da loro”  hanno sintetizzato Bruno Ciuffi e Almo Puntoni che hanno convenuto una serie di regole pratiche e una forma coordinamento anche digitale fra associazioni di volontariato e parrocchie per la distribuzione concreta degli aiuti  ed evitare ogni abuso da parte di eventuali profittatori.
La somma messa a disposizione dal Comune sarà devoluta in modo equo ad associazioni e parrocchie che rendiconteranno quando speso ma potranno attivare le forme di sostegno dirette che riterranno più opportune per la fornitura di generi alimentari e beni di prima necessità alle persone in difficoltà in coerenza coi limiti di reddito Isee stabiliti per i  beneficiari delle esenzioni TARI.


"Cambiamo la città " -  Piazza Garibaldi riapre per le festività natalizie  In cantiere anche il rifacimento di piazza Bertagnini
L'Amministrazione ha deciso di sospendere i lavori di riqualificazione di piazza Garibaldi per riaprirla parzialmente in occasione delle festività natalizie.
"Abbiamo voluto fare un regalo  alla città - spiega alla stampa locale l'assessore ai Lavori pubblici Marco Guidi - e siamo felici della scelta fatta visto che la piazza si è subito animata. I due terzi dell'intervento di riqualificazione sono comunque conclusi. A gennaio li ultimeremo. Mancano dodici piantumazioni di alberature lato Viareggio dove verrà sistemata anche la fontana e dove ora è affissa una cartellonistica sulla storia dell'area e i lavori eseguiti. Sono già  installati  dieci nuovi lampioni mentre altri sedici andranno a completare la nuova  illuminazione dell'area".
I lavori avviati nell'aprile scorso per una cifra complessiva di circa 250mila euro sono stati ispirati dall'architetto Emanuele Donadel ma realizzati interamente su progetto degli uffici comunali. Includono la completa ripavimentazione della piazza con inserti in marmo e la realizzazione di  quattro "isole" con  diversa pavimentazione, panchina in marmo, punto luce e cestino. La statua di Garibaldi al centro dell'area è ora illuminata con nove faretti e si attende  il nulla osta della Soprintendenza per la pulizia del marmo e riportarlo al colore originario. 
Dopo la riqualificazione di piazza Garibaldi, piazza San Carlo e la realizzazione della nuova piazza Felice Palma, l'Amministrazione mette in cantiere anche la ristrutturazione di piazza Bertagnini per il rilancio di un'area della città, oggi in abbandono, un  tempo  meta dello shopping e della vita sociale massese per la presenza di numerosi negozi,   dell'ex cinema Astor e  della  contiguità con il  teatro Guglielmi
I lavori sono già stati stati affidati per un costo di 50mila euro alla ditta Renato Della Pina, la stessa che si è occupata della riqualificazione di piazza Felice Palma
Si prevede la sostituzione di una porzione di pavimentazione, l'inserimento di una fontana trasversalmente alla piazza, la realizzazione di aiuole e di stralci erbosi, il posizionamento di panchine.I lavori partiranno a gennaio, "subito dopo le feste"  conferma l'assessore Marco Guidi


Liberi di scrivere: al via il primo concorso di scrittura per studenti delle secondarie. Iscrizioni entro il 15 febbraio 2022
Si chiama Liberi di scrivere ed è il primo concorso di scrittura per studenti del Comune di Massa ideato da Gennaro di Leo, docente del liceo Classico, promosso da assessorato alla Cultura e Istruzione con la Presidenza della commissione Cultura, il supporto della biblioteca "Stefano Giampaoli" e della casa editrice massese "Industria e Letteratura".
Il concorso patrocinato dall'Ufficio Scolastico Territoriale di Massa Carrara si propone di potenziare le abilità creative degli studenti e accrescere le conoscenze storico-culturali favorendo, al contempo, la loro crescita nel rispetto del confronto e del dialogo.
Per partecipare bisogna presentare entro il 15 Febbraio 2022 un racconto inedito a tema libero di massimo otto cartelle scritto anche a più mani.
Oltre ai premi in denaro per i migliori autori,  i 15 racconti finalisti saranno pubblicati in un volume che sarà poi reperibile presso la biblioteca civica.
E' prevista una cerimonia pubblica i premiazione che si terrà il giorno 28 maggio 2022 presso la sala consiliare .


Differenziata del verde: si estende a tutta la città la raccolta di sfalci e piccole potature a domicilio
Si chiama "Progetto Verde",  riguarda la raccolta di sfalci e piccole potature a domicilio, è  promosso dall’Amministrazione attraverso l’assessorato all’Ambiente di Paolo Balloni  e realizzato da  Asmiu.
Rivolto a tutte le utenze domestiche e non domestiche e già attivo nelle zone a valle dell’autostrada, dal 2 dicembre riguarda anche il resto della città con la sola esclusione delle frazioni montane.
Lo hanno spiegato l’assessore all’Ambiente Paolo Balloni e l’Amministratore Unico di Asmiu Massimiliano Fornari specificando che il servizio di raccolta del verde verrà effettuato anche nelle frazioni a monte dell'autostrada  con le stesse modalità in uso nella Marina. La zona  è stata divisa in aree:  D, E ed F. Il personale adibito da Asmiu effettuerà la raccolta domiciliare del verde ogni Giovedì nella zona D; ogni Venerdì nella zona E ed ogni Sabato nella Zona F.
-          L’area D comprende :  Castagnara, Mirteto, Santa Lucia, Ortola, Castagnola, Centro-Centro storico e Rocca;
-          L’area E comprende: Romagnano, Cudupino, Catagnina, Remola, Zecca, Alteta e la parte a mare della ferrovia;
-          L’area F comprende: Turano, Cervara, Stazione, Poggioletto, Quercioli, Sei Ponti, San Cristoforo, la parte a mare della ferrovia fino al confine con Montignoso e fino a via Marina Vecchia verso Carrara.
Fuori dalla propria abitazione, preferibilmente dalle ore 21 ed entro le ore sei del mattino del giorno di raccolta, si potranno conferire sfalci d’erba e piccole potature (es. rametti) in sacchi ben chiusi, per un totale di massimo 5 sacchi da 90 litri ciascuno per ogni utenza. Per ogni sacco ritirato verranno rilasciati dagli addetti  un numero pari e uguale di sacchi nuovi con il sistema  "1 contro 1". 
Con l’ ampliamento della  raccolta domiciliare del verde a tutta la città - commenta soddisfatto l’assessore Paolo Balloni -  riusciamo non solo ad offrire un miglior servizio alla cittadinanza ma anche ad ottimizzare il ciclo della raccolta differenziata riducendo sensibilmente le quantità di rifiuto indifferenziato a favore di quello che può essere riciclato . Il verde così raccolto può essere infatti conferito direttamente al Cermec contribuendo anche ad alleggerire le quantità dei conferimenti e degli accessi dei cittadini alla Ricicleria . Altro risvolto positivo - continua Balloni –  questo servizio contribuisce a migliorare il decoro della città e a disincentivare l’abbandono scorretto del verde nei cassonetti stradali  o in  discariche abusive"
Grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale – commenta Fornari Asmiu sta incrementando notevolmente le percentuali di raccolta differenziata promuovendo comportamenti virtuosi che valorizzano la cultura del recupero e del riciclo.


 Con "Giocosport" l'attività motoria si fa in tutte le scuole dell'infanzia e primarie del Comune
Il sindaco Francesco Persiani con l’assessore allo Sport Paolo Balloni e il delegato provinciale Coni Vittorio Cucurnia hanno presentato il 6 dicembre scorso in conferenza stampa a palazzo civico - il progetto Giocosport per l’educazione motoria e psicomotoria negli asili ed elementari del Comune per l’anno scolastico 21-22.
Nato come progetto pilota nel 1995 sulle ceneri dei Giochi della Gioventù il progetto è stato rivisto negli anni con il supporto e il finanziamento del Comune andando ad integrare, e compensare in qualche caso, altri progetti messi in campo da Regione e Ministero per l’insegnamento o la pratica dello sport nelle primarie e dell’infanzia. Nel 2019 il progetto è stato riorganizzato per il Comune dall’assessore allo Sport Paolo Balloni in collaborazione con il Comitato provinciale Coni e quest’anno ulteriormente potenziato con la partecipazione di tutte le scuole primarie e dell’infanzia del Comune e un finanziamento record per l’anno scolastico 2021-2022 di circa 60mila euro.
Per fare qualche raffronto con il passato - ha spiegato in conferenza stampa Ballonicon Giocosport il Comune finanziava la pratica dell’attività sportiva in sole tre classi delle elementari e in qualche asilo affiancando di fatto altri progetti attivati singolarmente dalle scuole e finanziati da Ministero o Regione. Il Comune contribuiva a Giocosport con un finanziamento di 15.000 euro per circa 1000 ore di sport in tutto. Quest’anno, anche perché sono venuti meno altri progetti, il Comune finanzia integralmente l’educazione motoria nelle elementari e negli asili del Comune con un contributo di 52mila euro promuovendo l’adesione al progetto di tutti gli istituti scolastici pubblici e di tre scuole paritarie del territorio.”
“In totale - ha detto Cucurnia - sono 159 le classi aderenti a Giocosport. Per ogni classe il progetto prevede un’ora di attività sportiva a settimana. Sono impegnati 30 esperti in attività motoria laureati in scienze motorie o laureandi e tecnici di federazione tutti selezionati attraverso un bando per titoli ed esperienze lavorative. Gli educatori sono stati preparati e aggiornati dal Coordinatore tecnico del progetto il professor Pablo Ausili, prima di prendere servizio all'interno delle strutture scolastiche”
Il progetto, partito il 22 Novembre proseguirà per il 2021 fino alla pausa delle vacanze natalizie per riprendere a Gennaio fino al 10 Giugno 2022 per complessive 3450 circa ore di attività motoria nelle 159 classi aderenti.
Il sindaco Persiani ha voluto sottolineare l’attenzione dell’Amministrazione per lo sport  nelle scuole. “ Anche questo – ha detto – è un tema che ha una sua connotazione politica. Quando si amministra si fanno delle scelte e la decisione di implementare questo progetto per sostenere la pratica sportiva nelle scuole è frutto di una ben precisa inclinazione di questa amministrazione e della politica di Centrodestra. Crediamo molto nell’importanza dello sport e al suo ruolo pedagogico per lo sviluppo psicofisico e armonico dei giovani ed anche come metodo educativo al rispetto delle regole e degli avversari”


Massa, unica in Italia, nel progetto europeo SCORE per la resilienza climatica nelle città costiere
Massa è l’unica città italiana a far parte del progetto Score per lo studio e l'incremento della resilienza climatica delle città costiere  finanziato con 10milioni di euro dalla Commissione Europea nell’ambito dei fondi Horizon 2020.
Il 7 dicembre scorso  una delegazione del pool scientifico di "Score" col coordinatore Salem Gharbia dell’Istituto di Tecnologia di Sligo ha visitato Massa, incontrato il sindaco Francesco Persiani e l’assessore all’Ambiente Paolo Balloni che hanno offerto il supporto degli uffici e delle strutture comunali al progetto.
In Score, oltre a Massa,  figurano altre nove città come le irlandesi Dublino e Sligo; le spagnole Barcellona (insieme alla vicina Vilanova i la Geltrù), Benidorm e la Comunità autonoma dei Paesi Baschi; la portoghese Oieras; Capodistria in Slovenia, Gdansk (Danzica) in Polonia ed anche la città turca di Samsun. Si tratta di dieci realtà costiere accomunate dalle solite problematiche e dal ripetersi di eventi  metereologici estremi: erosione, innalzamento del livello del mare, dissesto idrogeologico, alluvioni.
Score ha durata quadriennale e l’obiettivo di delineare una strategia globale per affrontare dette problematiche secondo gli con studi compiuti dalle istituzioni tecniche coinvolte. Partner italiani del progetto sono infatti  il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, il Consorzio Lamma (LAboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale) della Regione Toscana, il CNR e un pool di aziende toscane  tra cui MBI di Pisa e Progecom di Carrara. Collaborano istituti universitari e di ricerca esteri come le Università irlandesi di College Cork e Sligo, l’Università di Alicante, di Danzica, l’Istituto Tecnico Superiore di Lisbona.
Massa sarà anche sede di Coastal City Living Labs, cioè di laboratori partecipativi che per affrontare le citate problematiche ambientali dovranno coinvolgere popolazione, stakeholder e scienziati.


Commercio:in pubblicazione il secondo bando 2021 per contributi alle attività del Centro 
Dal 28 dicembre 2021 e fino al 26 gennaio 2022 i titolari di attività artigianali e commerciali del Centro città potranno richiedere i contributi a fondo perduto previsti dall'apposito Regolamento per la valorizzazione dei luoghi del commercio in città per spese di adeguamento, rinnovo o restauro di arredi, vetrine, insegne e macchinari in uso nei locali d'azienda.
Il contributo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili (circa 60mila euro) ed un massimo di 6mila euro ciascuno, è concesso in seguito all'istruttoria degli Uffici comunali alle sole attività in regola con le normative edilizie e il pagamento dei tributi locali secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande .
Per maggiori informazioni su bando e modalità di partecipazione via PEC all'indirizzo : comune.massa@postacert.toscana.it rimandiamo al sito del Comune
L’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni ricorda che gli uffici comunali lavorano alla redazione di un Piano del commercio per la zona di Marina che sulla falsariga di quello per il Centro storico e Centro città regolamenti anche in quell'area del territorio comunale: insegne, vetrine e qualità estetiche dei negozi; riconosca modalità per acquisire i titoli di Bottega storica e Bottega storica di pregio oltre alla possibilità di accedere ai contributi a fondo perduto stanziati dall'Amministrazione per la riqualificazione, messa a norma e acquisto macchinari in uso nei locali sede d'attività .


Dopo il restauro, il busto dantesco di Riccardo Rossi, torna in biblioteca
L'opera in gesso di Riccardo Rossi raffigurante Dante Alighieri, restaurata dagli studenti del liceo artistico Felice Palma coordinati dal professor Paolo Della Pina, è tornata dal 10 Dicembre scorso  nella sua sede storica presso la biblioteca civica.
Il busto in gesso fin dagli anni sessanta accoglieva infatti gli utenti all’ingresso della
biblioteca comunale allora situata in via  Sforza mentre la versione in marmo è tuttora collocata nello scalone d' ingresso del Provveditorato agli studi.
Riccardo Rossi fu scultore di prima grandezza nel panorama locale, tra le sue opere ricordiamo l’Agnellino e il San Francesco collocati lateralmente all’ufficio centrale delle Poste, il “Cavallino” posto nella rotonda al termine del pontile di Marina di Massa, le sculture per le Terme di San Carlo e il monumento ai Caduti di Forno.